Lunedý 29 Novembre14:54:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Pianventena ampliato il cimitero: conclusi i lavori per 40 loculi aggiuntivi

Eseguiti anche interventi di recupero e sistemazione della mura di recinzione con rifacimento degli intonaci e delle tinteggiatur

Attualità San Giovanni in Marignano | 10:41 - 30 Ottobre 2021 Il cimitero di Pianventena Il cimitero di Pianventena.

Si è da poco concluso l’intervento relativo al secondo stralcio dell’ampliamento del cimitero Pianventena. In particolare sono stati realizzati ulteriori 40 nuovi loculi distribuiti su tre blocchi distinti. Inoltre si sono attuati il recupero e la sistemazione della mura di recinzione con rifacimento degli intonaci e delle tinteggiature (fronte Via Morciano e lato Via Moscolo di Sotto) nonché la realizzazione della nuova impermeabilizzazione sulle coperture di n. 2 blocchi loculi realizzati negli anni 1975 e 1979, la cui spesa di Euro 25.014,33 è stata pressoché completamente coperta dalle risorse derivanti dal ribasso d’asta dei lavori principali.

Gli uffici sono già all’opera per progettare l’intervento di recupero anche dei rimanenti blocchi di loculi esistenti che hanno subìto il degrado del tempo, completando così l’intervento su tutto il complesso cimiteriale della frazione.

Afferma l’Amministrazione Morelli: “Si avvicinano giorni particolari dedicati alla visita ai cari defunti. Siamo felici di poter restituire alla cittadinanza il Cimitero di Pianventena riqualificato, completando con questo secondo stralcio l’investimento di oltre 200.000 € e superando definitivamente le criticità che erano emerse negli anni passati. Il prossimo investimento, per oltre 400.000 € complessivi, riguarderà un ulteriore ampliamento presso il Cimitero Capoluogo, già inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche. La nostra Amministrazione si impegna per essere sempre attenta alle criticità e necessità del territorio, cercando dove possibile di anticiparne le esigenze prima che si verifichino. In questo caso quest’opera era da tempo attesa e siamo davvero felici di aver potuto attuarla”.

< Articolo precedente Articolo successivo >