Mercoledý 01 Dicembre03:34:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino Green Movie, un’edizione di successo: premiati registi e produttori ‘eco-friendly’

Miglior Attrice e al Miglior attore Maria Grazia Cucinotta per "Sacrificio Disumano" e Ivano Marescotti per "Uno dopo l'altro"

Attualità Repubblica San Marino | 16:04 - 29 Ottobre 2021 Un momento del gala di premiazione Un momento del gala di premiazione.

Il San Marino Green Festival, in occasione dell’ edizione appena conclusa, ha voluto premiare registi, sceneggiatori, produttori e videomaker che si sono cimentati su temi ambientali e sociali, tramite il contest San Marino Green Movie, quest’anno alla sua seconda edizione.

Il concorso ha avuto il suo culmine nella serata di gala di sabato 23 ottobre, presso il Cinema Teatro Concordia, in cui si sono effettuate le premiazioni.

La giuria, formata da esperti del mondo del cinema e personaggi pubblici, fra cui Marcella Mitaritonna, regista e direttrice artistica del Movie, era presieduta da un nome prestigioso nel panorama del giornalismo cinematografico, Francesco Billitteri, editore di “Primafila Magazine”, periodico di cinema, cultura e attualità che dal 2000 racconta la Settima Arte e i suoi protagonisti.
 

Miglior Corto Scuola è andato al cortometraggio di animazione “Cappuccetto”, realizzato dalla classe 3D dell'Istituto Comprensivo di Minerbio (Bologna) che racconta la storia di una cappuccetto rosso ecologista mentre, Miglior Cortometraggio a Tematica Covid, a “Io non ci credevo”di Elisabetta Dini, mockumentary nato durante il campus di Cinema di Officine Tok a Monzone nella stagione 2021 e basato sulla storia vera dei bambini durante il covid-19 e la conseguente quarantena. Menzione Speciale come cortometraggio a tematica sociale e premio alla Miglior Sceneggiatura al regista Carlo Ausino, consegnati postumi per la sua opera “Sempre e…per sempre”che affronta il tema dell’Alzhaimer, ritirati da Giovanni Raso, suo produttore e rappresentante della casa di produzione Universal Foxy. 
 

E infine i due premi più importanti. Per la categoria cortometraggi a tematica Sociale, premiato il corto “Sacrificio Disumano” che racconta in maniera cruda e diretta la terribile problematica della sparizione dei minori. Diretto magistralmente da Pierfrancesco Campanella, a cui è stato assegnato anche il premio come miglior regista, il corto si è portato a casa anche il premio alla miglior produzione, destinatario Angelo Bassi e la sua Mediterranea Productions. Per la categoria a tematica Green, premiato il cortometraggio “Uno dopo l’altro”del regista Valerio Gnesini, una delicatissima storia green dai risvolti introspettivi e intergenerazionali.
 

Grandissima novità di questa seconda edizione del San Marino Green Movie sono i premi assegnati alla Miglior Attrice e al Miglior attore. “Abbiamo avuto il grandissimo privilegio di premiare Maria Grazia Cucinotta per la sua struggente interpretazione in "Sacrificio Disumano," e Ivano Marescotti, come protagonista ispirato nel cortometraggio "Uno dopo l'altro". Due grandi professionisti che ammiro ancora di più per questa loro capacità di mettersi in gioco su tale format, accettando l’ingaggio di giovani registi”, dice Gabriele Geminiani, ideatore e organizzatore del San Marino Green Festival.
 

Nel corso della serata è stato consegnato il premio alla carriera alla grandissima costumista Tina Monello, che per anni ha lavorato con importantissime produzioni, come Talia, Mediavivere, Endemol, Shine Italia e con il Museo del Cinema di Torino, firmando i costumi di molteplici film, cortometraggi, documentari, soap, fiction e pubblicità. La Monello ha ideato e realizzato costumi per attori famosi, fra cui Gerard Depardieu, Christopher Lambert, William Shatner, Bruce Payne, Remo Girone, Laura Morante, Sebastiano Somma per citarne alcuni.

< Articolo precedente Articolo successivo >