Marted́ 07 Dicembre12:50:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, RBR di scena a Cvitanova. Coach Ferrari: 'Occhio, match insidioso'

Il tecnico: 'E' una squadra ferita e vogliosa di riscattarsi, noi con rotazioni ridotte'

Sport Rimini | 19:59 - 23 Ottobre 2021 Il coach di RBR Mattia Ferrari Il coach di RBR Mattia Ferrari.

Domenica si gioca Virtus Civitanova-RivieraBanca Basket Rimini.  Coach Mattia Ferrari, come arriva la squadra alla trasferta di Civitanova? E' tornato ad allenarsi Tassinari ma purtroppo dovremo rinunciare ancora a Mladenov.
 "E' stata una settimana normale, il ritorno di Tassinari ci fa piacere per dare più qualità negli allenamenti mentre le notizie su Mladenov non sono buone perchè ci vorranno almeno due settimane se non di più per riaverlo nel gruppo. Per il resto abbiamo preparato, speriamo al meglio, la partita di Civitanova: dobbiamo essere molto concentrati perchè le trasferte sono sempre complicate ed incontriamo una squadra ferita e vogliosa di riscattarsi davanti al proprio pubblico, noi continuiamo ad essere a rotazioni ridotte in una situazione d'allarme sempre evidente."
Affrontate una squadra molto giovane, cosa dobbiamo aspettarci da Civitanova?
 "Energia, intensità e qualche difesa tattica; loro sono reduci da una sconfitta molto pesante quindi avranno fatto una settimana carica e giocheranno la partita con una voglia diversa, noi dovremo essere bravi a non farci seppellire da queste cose ma resistere e giocare una partita solida."
Che accorgimenti avete adottato in settimana per evitare un brutto inizio come le ultime due partite?
 "Abbiamo pensato di fare come a Rieti: partiamo molto bene poi perdiamo, non so qual è la cosa migliore, lascio decidere al pubblico se preferisce così o fare come le ultime due partite dove dopo un brutto inizio abbiamo vinto. Scherzi a parte, sono cose che succedono perchè siamo uomini e perchè ci sono gli avversari che si preparano tanto quanto noi per portare a casa la partita: la cosa che conta è essere avanti alla fine, è il principio cardine di questo gioco ed è quello su cui ci basiamo per andare a Civitanova. Vogliamo giocare dall'inizio e trovare le chiavi di volta per portare a casa il risultato. Ci tengo a ringraziare la signora Luana che ieri sera ha ospitato me e tutto lo staff a cena."
 
 
 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >