Mercoledý 01 Dicembre06:10:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Misano: due omaggi per gli indimenticati Simoncelli e Gresini

Nel weekend del motomondiale ricordati anche grandi protagonisti

Sport Misano Adriatico | 17:18 - 23 Ottobre 2021 Paolo Simoncelli inaugura la quercia del Sic (foto Bondi) Paolo Simoncelli inaugura la quercia del Sic (foto Bondi).


È  tutto pronto per una giornata emozionante e memorabile. Il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna concentra così tanti contenuti che al termine sarà davvero indimenticabile averla vissuta.

Fari puntati sulla prima fila “made in Italy” tutta Ducati in MotoGp (Bagnaia, Miller e Marini), a cui si aggiungono il decennale dalla scomparsa di Marco Simoncelli, l’ultima gara in Italia di Valentino Rossi, le Frecce Tricolori nel cielo di Misano, la sfida di Bagnaia a Quartararo con in palio il mondiale, lo spettacolo di Moto2 e Moto 3, con le pole position di Sam Lowes e Niccolò Antonelli. Ma anche il ritorno in pista di Giacomo Agostini e il ricordo di Fausto Gresini da parte del suo team circondato da emozioni.

VALE… CHE STORIA A MISANO Il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna non terminerà con la premiazione della classe MotoGP a fine gara ma continuerà con un a grande festa di saluto a Valentino Rossi. Al termine della cerimonia del podio andrà in scena “Che storia”, il saluto e il tributo del pubblico di Misano e dell’Italia a Valentino Rossi e del nove volte campione del mondo ai suoi tifosi.

In pista, davanti alla Tribuna Centrale, al termine del cerimoniale sportivo previsto dal programma ufficiale,.Valentino Rossi verrà celebrato e premiato dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio come icona del Made in Italy nel mondo.

Una festa nella sua ultima gara in Italia, nel circuito di casa. Una festa con un fondale naturale “colorato” di giallo dove Vale saluterà i suoi tifosi e riceverà l’abbraccio del popolo della Riders’ Land. 

L’invito, rivolto al pubblico presente a Misano, è a fermarsi dopo la fine della gara per celebrare insieme ai promotori del Gran Premio, il campione, il simbolo dell’Italia nel mondo.

LA QUERCIA DEL SIC Una piccola e intima cerimonia per ricordare un ragazzo indimenticabile e nel cuore di tutta la Riders’ Land. Oggi pomeriggio sulla collina che domina la curva più inquadrata a MWC è stata messa a dimora ‘La quercia del Sic’. Sono intervenuti Paolo Simoncelli, il Presidente della Santa Monica SpA Luca Colaiacovo e Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sport. Insieme a loro alcuni stretti amici personali della famiglia del Sic.

“Le coincidenze spesso ci conducono a vivere momenti emozionanti ed oggi è uno di questi – ha detto Luca Colaiacovo – Oggi ci tocca davvero il compito più duro, salutare Marco. Che il decennale dalla scomparsa di Marco avvenisse nel weekend di una MotoGP nel circuito a lui intitolato, nessuno poteva immaginarlo. Abbiamo pensato di mettere a dimora ‘una quercia alla curva della quercia’, riportando dopo quasi 40 anni questa pianta simbolo di forza e di rinascita a dominare la famosa curva. Questo è un weekend di grandi emozioni, quella di oggi è davvero particolare e molto forte”

LUCA GRESINI DOMANI IN PISTA CON LA MOTO VINCENTE DI PAPA’ FAUSTO Giornate di fortissime emozioni per il team Gresini. Insieme al ricordo del decennale dalla scomparsa di Marco Simoncelli, Luca Gresini scenderà in pista domattina in sella alla Garelli 125 con cui papà Fausto vinse il titolo mondiale. In pista è stato accompagnato dai piloti attuali della Gresini Racing Moto2 e Moto3, che utilizzano una livrea speciale per ricordare il manager scomparso pochi mesi fa

GIACOMO AGOSTINI A MWC CON UNA MV AGUSTA A LUI DEDICATA Una MV Agusta dedicata a Giacomo Agostini. Oggi in pista il grande campione era in sella con la nuova Superveloce AGO, moto a lui dedicata e in edizione limitata, 311 esemplari quante le sue vittorie. Il 15 volte campione del mondo è entrato oggi in pista insieme a Simone Corsi, pilota di Moto2 del team MV Agusta Forward Racing, team in gara a Misano con la livrea della AGO.

FRECCE TRICOLORI  Inno nazionale e contemporaneo sorvolo delle Frecce Tricolori. pochi minuti prima delle 14 di domani (domenica 24 ottober), il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna sarà introdotto da grandi emozioni.

Mentre risuoneranno le note dell’inno di Mameli, con la cantante lirica Tania Bussi, le Frecce Tricolori sorvoleranno Misano World Circuit, effettuando il loro caratteristico passaggio con nove velivoli MB-339PAN sulla griglia di partenza

Sarà un omaggio alla denominazione del Gran Premio, “Made in Italy e Emilia-Romagna”, il frutto di un percorso virtuoso che vede insieme Regione Emilia-Romagna, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Agenzia ICE (Italian Trade Agency).

Il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico, questa la denominazione ufficiale delle Frecce Tricolori, è un Reparto di Volo dell’Aeronautica Militare costituito da circa 100 militari, cui è affidato il compito di rappresentare le capacità dell’intera Forza Armata.

Dal 1° Marzo 1961, data della sua costituzione sulla Base Aerea di Rivolto (UD), la Pattuglia Acrobatica Nazionale ha l’onore di rappresentare, con le proprie spettacolari acrobazie aeree, gli oltre 40.000 uomini e donne dell’Aeronautica Militare e i valori che ogni giorno portano avanti: coesione, spirito di squadra, professionalità, dedizione e sacrificio.

TAMBERI, GHEDINA E IL FENOMENO SOCIAL KHABY LAME: PRIMI VIP AL MWC Diversi i volti nomi del mondo dello sport, e non solo, presenti sin da oggi nel paddock. È tornato a Misano World Circuit, ospite di Ducati, il campione olimpico Gianmarco Tamberi, accompagnato dalla fidanzata Chiara e dal padre di lei, l’ex pilota della Superbike Piergiorgio Bontempi.

Presenti anche Kristian Ghedina, ospite di Pramac, e il fenomeno social Khaby Lame, star del web con i suoi oltre 100 milioni di follower, ospitato dallo Sky Racing Team VR46.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >