Luned́ 06 Dicembre22:20:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: Domagnano-Tre Fiori, il big match dell'anticipo

Sabato si giocano anche: Juvenes-Dogana, Fiorentino, San Giovanni-Cailungo e Virtus-La Fiorita

Sport Repubblica San Marino | 14:37 - 23 Ottobre 2021 Calcio RSM: Domagnano-Tre Fiori, il big match dell'anticipo

In arrivo nel week-end il terzo impegno in una settimana di campionato sammarinese, che si affaccia sulla sesta giornata di regular season. Turno di riposo per il Pennarossa, torna invece dopo la pausa forzata la Virtus di Bizzotto che dovrà affrontare domani la capolista La Fiorita (Domagnano, ore 15:00). Lasagni dovrà rinunciare forzatamente a Zafferani e Guidi – espulsi col Tre Penne –, mentre i neroverdi vogliono riprendere il discorso interrotto dalla sconfitta di misura ad opera del Domagnano.

I giallorossi sono incappati nella prima sconfitta del torneo dopo quattro vittorie consecutive. Domani subito un bel test contro il Tre Fiori (Fiorentino, ore 15:00) per comprendere le ambizioni di entrambe: i gialloblù di Cecchetti sono infatti tornati al successo grazie alla rete nel finale di Pollino e recuperano Censoni, dopo il turno di squalifica. Appiedato dal Giudice Sportivo, però, lo stesso Pollino.

In campo tra meno di ventiquattr’ore anche Juvenes-Dogana e Fiorentino, che si incroceranno nel pomeriggio a Montecchio (ore 15:00). I ragazzi di Amati hanno inanellato due risultati positivi (con Pennarossa e Domagnano) che hanno fruttato quattro punti e vanno alla ricerca di continuità. Quella che i rossoblu di Malandri sembrano aver trovato, nonostante l’infortunio di Ben Kacem abbia lasciato la squadra senza gol all’attivo. Vedremo se sabato sarà la giornata giusta per scoprire il secondo marcatore stagionale del Fiorentino o se la Juvenes-Dogana – costretta a rinunciare ad una pedina importante come Mezzadri, squalificato - riuscirà a mantenere la porta inviolata com’è riuscita a fare finora solo contro il Pennarossa.

Chiude il programma degli anticipi San Giovanni-Cailungo. La squadra di Protti è l’unica a quota zero in classifica e negli ultimi tre turni sono arrivate tre sconfitte di misura – tutte per 2-1. Nella più recente, subita in rimonta dalla Folgore, i rossoverdi ci hanno messo tanto del proprio e domenica col San Giovanni (Acquaviva, ore 15:00) mancherà anche lo squalificato Manuel Muccioli. Per quanto riguarda gli uomini di Tognacci, c’è la volontà di centrare la terza vittoria in cinque partite dopo quella folgorante al debutto ed il recente successo di misura ai danni del Faetano, firmato De Biagi.

Proprio il Faetano va alla ricerca di una propria identità, dopo aver travolto il Cosmos ed essere stato superato – appunto – dal San Giovanni. Non la partita più semplice domenica, con una Folgore (Fiorentino, ore 15:00) che sembra si stia scrollando di dosso un po’ di ruggine. Il fatto che i due terminali offensivi di Lepri siano andati entrambi a segno nell’infrasettimanale – parliamo di Dormi e Fedeli – non fa certo dormire sonni tranquilli alla retroguardia di Girolomoni, la terza più battuta del torneo.

Dopo aver mosso lo zero dalla casella dei punti, il Cosmos vuole fare altrettanto alla voce gol segnati: i gialloverdi non hanno ancora gonfiato la rete nel torneo e domenica (Acquaviva, ore 15:00) incroceranno un altro attacco finora decisamente poco prolifico. Quello del Murata ha bagnato due volte in cinque incontri, trovando un gol da tre punti mercoledì sera con Bernardi, per superare la Libertas. Chi però non potrà sostenere la causa bianconera, almeno per questa domenica, sarà Tani, squalificato.

I granata chiudono il palinsesto della sesta giornata, protagonisti della partita di cartello. A Montecchio, a partire dalle 15:00, Gabriele Cardini se la vedrà con la squadra nella quale ha giocato a San Marino e segnato in Europa, vale a dire il Tre Penne. Entrambe le formazioni arrivano da due scottanti sconfitte di misura e c’è da giurarci che la sfida sarà intensa e affascinante. Non fosse altro che entrambe hanno segnato ben otto reti in cinque partite: meglio di loro solo Domagnano (9) e La Fiorita (11) che condividono anche la miglior difesa del torneo (1).

< Articolo precedente Articolo successivo >