Domenica 05 Dicembre05:20:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sant'Agata pronta per il poker della Fiera del Tartufo

Dopodomani (domenica 24 ottobre) verrà premiato il miglior tartufo

Eventi Sant' Agata Feltria | 15:21 - 22 Ottobre 2021 Persone in fila agli stand della piazzetta bio Persone in fila agli stand della piazzetta bio.


Domenica 24 ottobre nuovo appuntamento con la fiera nazionale del tartufo bianco pregiato di Sant'Agata Feltria.

L’ottimismo degli esperti per la qualità – ma ora anche per la quantità – del prezioso “Oro dei Boschi”, sembra ben riposto. Sant’Agata Feltria si conferma una delle più vocate in assoluto d’Italia del bianco pregiato  e nonostante la quantità ancora più bassa della richiesta del bianco pregiato, e i prezzi ancora medio-alti (domenica da 1.900 euro a 3.000 per le pezzature più importanti), le piogge delle ultime settimane “aiuteranno una bella ‘fioritura’ tardiva” è sicuro l’esperto Marco Davide Cangini.

In ogni caso, il prezioso tubero è garantito dalla presenza di 8 stand, in rappresentanza di zone diverse d’Italia ma tutte ad alta vocazione.

Domenica 24 ottobre, la quarta di Fiera, è in programma il Premio “per il miglior tartufo” presente in Fiera. Una giuria di super esperti giudicherà la super “pallina”: aspetto, peso, conformazione, profumo alcuni degli aspetti che i giudici valutano per eleggere il “miglior tartufo” 2021 in Fiera. Considerato l’arrivo più tardivo del prezioso tubero e il fatto che quest’anno le domeniche di Fiera sono cinque, gli organizzatori hanno deciso di spostare il Premio dalla terza alla quarta domenica, così da avere una maggiore scelta di “palline”.

La premiazione, molto attesa dal pubblico e dagli stessi espositori concorrenti, è prevista alle ore 15 in piazza Garibaldi.

A Sant’Agata Feltria, il prezioso tubero viene presentato in una cornice che esalta tutto il suo inestimabile valore, ma anche in qualità di simbolo di una storia di rapporti tra uomo, natura e tradizione, in un contesto naturale dove tartufo bianco pregiato e ambiente camminano insieme, e in maniera inseparabile.

L’edizione 2021 della Fiera è all’insegna del divertimento sicuro. L’ingresso è possibile solo ai possessori di Green Pass o equipollenti. E la manifestazione è plastic-free. “Molte le richieste di informazioni da parte di camperisti di tutta Italia – fanno notare dalla Pro Loco - e di come ci si comporta all’interno della manifestazione. Ciò denotato un alto senso di responsabilità”.

Anche gli ingressi in Rocca sono in aumento: 370 domenica scorsa, ai quali vanno aggiunti i circa 100 all’Ecomuseo.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >