Domenica 28 Novembre04:10:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket C Silver, Titans: debutto in casa contro l'Urbania

Si gioca sabato alle 18: l’avversario è di prestigio, imbattuto e di valore

Sport Cattolica | 14:14 - 22 Ottobre 2021 Il coach dei Titans Porcarelli Il coach dei Titans Porcarelli.

Ci siamo, il Multieventi è pronto e i Titans altrettanto. Biancazzurri al debutto casalingo in campionato, il che vuol dire tanto, tantissimo in questa regular season di C Silver 2021-2022. Il parquet amico è già stato protagonista di un match di Coppa ma domani, sabato 23 ottobre, alle 18, verrà alzata la prima palla a due interna del campionato. L’avversario è di prestigio, Macina e compagni l’hanno affrontato diverse volte in queste ultime stagioni. Si tratta di Urbania, una delle tre imbattute nel girone A. Le altre sono Montemarciano e proprio i Titans.

«Urbania è squadra sicuramente tosta – dice coach Porcarelli -. Hanno perso uno come Altieri ma hanno anche aggiunto. Ad esempio, il play Nardini e, nel reparto lunghi, adesso c’è un ragazzo di 2.18, Di Coste, con esperienza anche di Serie B. Poi c’è sempre l’ossatura formata da Baldassarri, Imsandt, Pentucci, Spagna e Matteucci.  Infine, cosa non da poco, è cambiato il coach, che adesso è D’Amato»

Quanto conterà il fattore campo in questo campionato?
«In queste prime giornate abbiam visto che è contato poco (in totale, nel girone A, 3 successi in casa e 5 in trasferta). Noi abbiam vinto due trasferte, Urbania ha vinto una partita importante ad Acqualagna e così via. In ogni caso noi arriviamo a questa partita nel modo in cui volevamo, con due vittorie. Spero che questo possa portare i nostri tifosi a seguire questi ragazzi, che giocano e in campo si divertono. In questo gruppo ci sono under del nostro territorio ed elementi simbolo della nostra Nazionale, confidiamo che anche questo possa essere di stimolo ad unirsi ancor più a questa squadra».

Punti importanti in palio già per entrambe le squadre…
«A livello di somma punti, per tante ragioni, questo primo girone è fondamentale e portare a casa più vittorie possibili è cruciale per tutti in vista delle altre fasi del campionato»

Come stanno i Titans?
«C’è qualche acciacco, non siamo nelle migliori condizioni di salute possibili, ci vorrà tempo per quello. In uno scenario di questo tipo aver portato a casa due successi in trasferta è molto positivo. A livello di basket invece devo dire che a Pesaro abbiamo costruito davvero tanto, solo le percentuali non ci hanno reso giustizia. Stiamo crescendo ed è un processo che parte dalla fiducia individuale che cresce e si trasferisce nella squadra che ovviamente ne beneficia. Ai ragazzi chiedo solo di divertirsi e di crescere in campo, tutto il resto verrà da sé».

< Articolo precedente Articolo successivo >