Domenica 28 Novembre17:30:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Blitz in due alberghi di Miramare e Bellariva: ospiti controllati, verifiche su sospetti abusi edilizi

Tutto è nato dalla segnalazione, da parte di alcuni cittadini, di alcune irregolarità, di situazioni di degrado e sulla presenza di persone sospette. 

Attualità Rimini | 13:49 - 22 Ottobre 2021 Unità cinofila della Polizia Municipale di Rimini Unità cinofila della Polizia Municipale di Rimini.


Ieri mattina (giovedì 21 ottobre) due alberghi di Miramare e Bellariva sono stati sottoposti ad accertamenti svolti dalla Polizia, dalla Polizia Municipale con il reparto delle unità cinofile e da funzionari dell'Ausl. Tutto è nato dalla segnalazione, da parte di alcuni cittadini, di alcune irregolarità, di situazioni di degrado e sulla presenza di persone sospette. 

Al momento dell'ispezione, erano presenti 25 ospiti nel primo albergo e 12 nel secondo, tutti registrati tranne due giovani extracomunitari, privi di permesso di soggiorno. Sono attualmente in corso ulteriori verifiche per irregolarità legate ad abusi edilizi e illeciti amministrativi che saranno individuati anche con il confronto e il coinvolgimento di altri uffici comunali come il Suap.

BILANCIO DEI CONTROLLI Dall'inizio del 2021 sono stati 27 gli alberghi sottoposti a questi accertamenti, con conseguenti 38 sanzioni per varie irregolarità tral e quali la mancanza di materassi ignifughi e illeciti legati alla normativa sulla prevenzione degli incendi.  L'assessore Magrini garantisce: "Continueremo a impegnarci in prima linea, anche con progetti specifici, per arrivare a debellare situazioni che minano la qualità della vita di residenti e turisti e la loro percezione di sicurezza". L'obiettivo è evitare che gli alberghi della città diventino "luoghi di rifugio per soggetti dediti a delinquere". 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >