Martedì 07 Dicembre12:22:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Più controllo nella zona sud di Rimini, Confcommercio incontra il Prefetto Forlenza

Il presidente provinciale Gianni Indino: "Il Prefetto ha assicurato che l’attività di controllo del territorio proseguirà senza sosta"

Attualità Rimini | 11:23 - 22 Ottobre 2021 Incontro di Confcommercio in Prefettura Incontro di Confcommercio in Prefettura.

Una delegazione di Confcommercio della provincia di Rimini è stata ricevuta dal Prefetto di Rimini, Giuseppe Forlenza. All’incontro, programmato nei giorni scorsi, hanno partecipato il presidente Gianni Indino e gli imprenditori associati Giovanna Giusto, Antonio De Luca e Sandro Di Pancrazio, che hanno le loro attività nella zona sud di Rimini.
 

“Abbiamo chiesto questo confronto con il Prefetto Forlenza per rappresentargli la difficile situazione che stanno vivendo in questo periodo le attività economiche della zona sud, da Bellariva a Miramare – spiega il presidente Gianni Indino - colpite da furti, spaccate e atti vandalici. Il Prefetto Forlenza, già a conoscenza del contesto che gli abbiamo illustrato, ci ha assicurato che l’attenzione sulla zona è molto alta, con un monitoraggio e un controllo costante da parte delle forze dell’ordine. I risultati conseguiti anche nel recente periodo (decine di persone denunciate ed arrestate per spaccio di sostanze stupefacenti, furti e rapine oltre alla segnalazione di numerosissimi extracomunitari espulsi dal territorio nazionale e chiusure di strutture alberghiere individuate quali luogo di spaccio) testimoniano da un lato lo straordinario impegno profuso dagli organi di polizia e dall’altro confermano la necessità di mantenere sempre alta l’azione di prevenzione generale e di contrasto attraverso una mirata attività di pianificazione e di coordinamento. Il Prefetto ha assicurato che l’attività di controllo del territorio proseguirà senza sosta e con analoga incisività”.
 

“Per poter vivere e lavorare con serenità – continua il presidente Indino - crediamo che tutte le istituzioni, ma anche le categorie economiche e la cittadinanza, debbano essere unite per contrastare la microcriminalità. Per questo come Confcommercio incontreremo a breve anche il nuovo sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad e il nuovo assessore comunale Juri Magrini, a cui sono state affidate le deleghe a Polizia Locale, Attività Economiche e Politiche per la Sicurezza Urbana. Vorremmo porre anche alla loro attenzione la possibilità di attuare accordi di vicinato che sono stipulati dalla Prefettura con l’ente locale interessato per il controllo del territorio anche attraverso l’implementazione degli impianti di videosorveglianza. Confcommercio, peraltro, già da tempo con diverse federazioni di categoria ha sottoscritto Protocolli d’Intesa sulla videosorveglianza, che stiamo continuando ad implementare.
 

Intanto – conclude Indino – ringraziamo il Prefetto Forlenza per questo proficuo incontro e accogliamo con favore l’iniziativa annunciata dall’assessore Magrini di integrare l’organico della Polizia Locale riminese portando i distaccamenti in tutti i quartieri. Mi auguro che i tempi di attuazione siano stretti. Unendo le forze, ognuno per il suo ruolo, Rimini può e deve diventare sempre di più una città bella e sicura, dove tutto il tessuto economico e sociale possa crescere e prosperare di pari passo”.

< Articolo precedente Articolo successivo >