Martedý 07 Dicembre16:02:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mondiale al volteggio: il riminese Thomas Grasso conquista la finale

Il ginnasta della Polisportiva Celle di Rimini, non si è fatto prendere dall’emozione e ha strabiliato al volteggio

Sport Rimini | 07:13 - 21 Ottobre 2021 Thomas Grasso, foto Simone Ferraro Thomas Grasso, foto Simone Ferraro.

In scena in Giappone i Mondiali di Ginnastica Artistica che stanno riservando grandi soddisfazioni agli azzurri in spedizione nipponica. L’Italia ha regalato grandissime emozioni. La nostra Nazionale si è resa protagonista conquistando quattro finali mondiali. Il ginnasta della Polisportiva Celle Thomas Grasso insieme agli specialisti azzurri (Maresca agli anelli,  Bartolini al corpo libero e Macchini a sbarra ) ha  portato alto il tricolore al  Campionato del Mondo. Il romagnolo, all’esordio assoluto in campo internazionale, non si è fatto prendere dall’emozione e ha strabiliato al volteggio. Grazie alla media tra il 14.833 del primo salto (tre avvitamenti) e il 14.366 del secondo (Kasamatzu 1½), si stabilizza in sesta posizione ed entra nell’ottetto che percorrerà nuovamente la rincorsa sui venticinque metri. Insieme a Grasso rivedremo: Nazar Chepurnyi (pt. 14.833), Yang Hakseon (pt. 14.833), Carlos Yulo (pt. 14.808), Yonekura Hidenobu (pt. 14.783), Andrey Medvedev (pt. 14.716), Courtney Tulloch (pt. 14.566), William Emard (pt. 14.533). Grasso ha anche eseguito la routine sul quadrato dove ha totalizzato 12.800 punti.
 

Nato a Rimini l’8 dicembre 2000, ha iniziato a praticare ginnastica quando aveva sei anni presso la Polisportiva Celle. Suo padre Simone ne è attualmente il Presidente; sua madre è Michela Carlini, allenatrice,in passato ha indossato il body azzurro in competizioni internazionali e autrice di un libro nel 2013. La ginnastica artistica era praticamente insita nelle sue vene.
 

Soltanto i grandissimi appassionati della Polvere di Magnesio e chi segue con grande assiduità i campionati nazionali (individuali e a squadre) conosceva questo ragazzo di 20 anni, mentre il grande pubblico lo avrà potuto apprezzare proprio in questo mondiale.
 

L’amore col volteggio è nato grazie all’acume del suo allenatore Pietro Di Pumpo, che lo segue fin dai primi passi e che lo ha portato fino a eseguire due evoluzioni di lusso: tre avvitamenti come primo salto; 2 avvitamenti e mezzo dalla rondata (il Kasamatzu 1 e mezzo) come seconda prova. Thomas Grasso ha vinto i Campionati Italiani Assoluti e la Coppa Campioni in un 2021 davvero da incorniciare. Va detto che ha esordito anche in campo internazionale tra i seniores alla World Challenge Cup di Varna un mesetto fa. Nell’intervista rilasciata alla Federginnastica prima della partenza per il Sol Levante aveva dichiarato: “Non ho grandi aspettative, a dirà la verità. Mi impegnerò al massimo per fare al meglio ciò che so fare“. Alla faccia del meglio: è in finale ai Mondiali al primo colpo e sabato 23 ottobre proverà a regalarsi una nuova grande magia.

< Articolo precedente Articolo successivo >