Venerd́ 03 Dicembre17:37:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'Italia perde con la Spagna e dice addio al sogno Nations League

Contro la Spagna gli azzurri hanno commesso troppi errori

Sport Nazionale | 22:48 - 18 Ottobre 2021 L’Italia esce sconfitta dalla partita di San Siro contro la Spagna L’Italia esce sconfitta dalla partita di San Siro contro la Spagna.

Dopo 37 risultati utili consecutivi e il record storico di gare senza sconfitte fatto registrare da una rappresentativa nazionale, l’Italia esce sconfitta dalla partita di San Siro contro la Spagna e dice addio al sogno di vincere la Nations League. Era inevitabile che prima o poi la striscia di imbattibilità avrebbe dovuto interrompersi, ma ciò che brucia è che ai fini della sconfitta siano risultati decisivi alcuni errori del tutto evitabili che pesano come un macigno sul morale dei ragazzi di Roberto Mancini.

Contro la Spagna gli azzurri hanno commesso troppi errori

Prima della gara contro le Furie Rosse c’era enorme attesa nello scoprire come si sarebbero comportati i nostri azzurri senza avere in campo un centravanti di ruolo. Gli infortuni di Immobile e Belotti hanno infatti costretto Roberto Mancini ad adattare Federico Bernardeschi come falso nove, ma il toscano in forza alla Juventus non è mai riuscito a incidere come avrebbe dovuto. Come se non bastasse, l’inutile espulsione rimediata da Leonardo Bonucci nel primo tempo ha costretto Insigne e compagni a giocare l’intera gara in inferiorità numerica rendendo ancora più difficile la rimonta. Nonostante l’inferiorità numerica e nonostante le assenze, l’Italia ha fatto la sua solita bella figura ma questa volta non è riuscita a fare risultato e alla fine ad andare in finale è stata la Spagna, a cui va riconosciuto il merito di aver saputo interrompere una striscia di imbattibilità che durava da più di due anni e di averlo fatto con tantissimi ragazzini in campo. Quella tra Italia e Spagna, come ricordato anche dai due allenatori al termine del match, è senza ombra di dubbio una delle migliori partite che il calcio internazionale possa offrire e non è un caso che, dando un’occhiata alle quote sui siti dove è possibile piazzare anche scommesse calcio virtuale, entrambe siano tra le principali indiziate per la vittoria del prossimo Mondiale che si disputerà in Qatar nel dicembre 2022.

Cosa è mancato all’Italia nella notte di San Siro

Con il senno di poi è sempre facile analizzare cosa è andato storto o cosa avrebbero potuto fare gli azzurri per vincere la partita e andare in finale, ma nel calcio, così come nella vita, con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Ciò che è certo è che con Immobile a disposizione di Roberto Mancini avremmo assistito a una partita diversa, saremmo stati più pericolosi in fase di ripartenza e avremmo impegnato molto di più la difesa spagnola anche dal punto di vista psicologico. Così, però, non è stato perché a questi livelli gli errori si pagano anche più del dovuto, ma ciò che resta è la sensazione che comunque questa Italia abbia ancora degli enormi margini di miglioramento.

La sconfitta contro la Spagna lascia l’amaro in bocca a tutti i tifosi italiani ma i segnali positivi si sprecano. Il centrocampo formato da Barella, Jorginho, Locatelli, Verratti e Pellegrini è uno dei più forti e meglio assortiti al mondo, ma bisogna lavorare ancora tanto per trovare una valida alternativa a Immobile nel ruolo di centravanti.

< Articolo precedente Articolo successivo >