Mercoledý 01 Dicembre11:56:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Caos trasporti a Rimini, tra Green Pass e permessi non lavorano 58 autisti di autobus

Sono indisponibili per mancanza di Green Pass, per malattie o permessi di altra natura

Attualità Rimini | 18:09 - 18 Ottobre 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Da 37 sono saliti a 58 gli autisti di Start Romagna, del bacino riminese, indisponibili per mancanza del Green pass, per malattie o permessi di alta natura. In totale, nel territorio romagnolo, sono 144, 43 per Forlì-Cesena e 43 per Ravenna. Di questi 144, 79 sono quelli che hanno comunicato di non avere il Green Pass. 

L’incremento ha spinto Start Romagna a condividere con Agenzia della Mobilità Romagnola l’orientamento di ridisegnare il servizio secondo delle priorità, a partire dal trasporto scolastico, pur sapendo che comunque si tratta di una situazione che produrrà disagi alla clientela prevalentemente nelle ore di “morbida”.

Nella giornata di oggi (lunedì 18 ottobre) è stato possibile effettuare mediamente il 90 per cento delle corse: il 92 per cento nel bacino di Forlì-Cesena, l’87 per cento a Ravenna e il 90 per cento a Rimini.

Sulle dichiarazioni di Mario Erbetta, Start Romagna precisa che le è consentito di offrire il costo del tampone ai dipendenti, neppure in forma parziale. L’azienda è impegnata a ricercare strutture abilitate che possano fare i tamponi a prezzi calmierati presso le principali residenze della società. Ricerca che in questi primi giorni non ha dato ancora gli esiti sperati.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >