Lunedý 29 Novembre04:55:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, mister Gaburro: 'Per battere il Real Forte Querceta servirà velocità d'azione'

Ci sarà turn over, forse anche tra gli under. Ospiti a sette punti: tutti in trasferta. Out bomber Di Paola

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:45 - 19 Ottobre 2021 Marco Gaburro (foto Venturini) Marco Gaburro (foto Venturini).

Secondo turno infrasettimanale con il Rimini – capoclassifica solitario con 16 punti – ad ospitare al Romeo Neri mercoledì, con calcio d’inizio alle ore 15:00, il Real Forte Querceta che i suoi 7 punti in graduatoria li ha tutti conquistati tutti in trasferta (vittorie su Correggese e Aglianese e pareggio contro il Borgo San Donnino) mentre in casa è stata battuta da Ravenna, Mezzolara e Fanfulla. Dunque un bel banco di prova per la squadra di Gaburro che tra le mura amiche ha fatto il pieno con 11 gol fatti e nessuna rete subita.

Mister Gaburro, dopo l'exploit di San Mauro di nuovo in campo...

“E' una situazione un po’ stressante per tutti e inusuale per la serie D: il sottoscritto deve preparare subito la prossima partita e la squadra staccare subito la testa e andare mentalmente su un altro avversario che gioca magari in maniera diversa dal precedente. Essendo successo per due volte nelle ultime settimane, questa è diventata una peculiarità di questa stagione”.

Il Rimini è leader da solo, la classifica si sta sgranando.

“E' presto per guardare la classifica ritengo e comunque il Lentigione è a una lunghezza sola, nulla se sitiene conto che siamo nel mese di ottobre, e se il portiere del Ravenna non avesse deviato sul palo un rigore contro il Ravenna, saremmo a pari punti. Noi stiamo facendo il massimo, ma sappiamo che ci sono ancora tantissime partite, e che dobbiamo continuare su questa strada e sbagliare il meno possibile”.

In che cosa deve migliorare la sua squadra?

“Uno degli aspetti è la velocità di azione. Abbiamo manovrato bene, con dominio della metà campo, ma non sempre con la velocità necessaria. La partita di domani richiederà grande velocità di di azione. Avremo una partita completamente diversa rispetto a quelle viste in casa finora, ed è una verifica importante".

Cosa temere del Real Forte Querceta formato trasferta?

“E' una squadra quadrata, che ha grande fisicità, che quando si abbassa sa coprire bene la metà campo e lascia pochi spazi. Gioca col  5-3-2, ha centimetri e quando si chiude crea densità davanti davanti all'area per cui sarà una partita più difficile rispetto alle altre al romeo Neri. E' una gara da prendere con le pinze. Penso che sarà una partita diversa da quelle viste finora, in cui abbiamo incontrato squadre che giocavano alte; mi auguro ci sia questa possibilità anche domani, ma non credo. Mentalmente dobbiamo essere molto veloci e non solo di gambe, almeno per un’ora di gara questo aspetto sarà importante”.
Quanto alla formazione, ci sarà qualche novità. “Il nostro obiettivo è che non ci sia una formazione tipo, meno tipo sarà la squadra, più vorrà dire che saremo forti - spiega il tecnico -  Finora ci sta riuscendo e spero di costruire finestre dal primo minuto per più giocatori e avere più avvicendamenti e comunque l'obiettivo e far rendere la squadra sempre al massimo. Già il fatto che domani cambieremo qualcosina in più rispetto alla seconda partita dell’altro blocco di tre partite è perché penso che ci sia questa possibilità”.

Ancora assente il difensore Carboni a scopo precauzionale, out Kamara, disponibile Contessa. In rampa di lancio Tonelli a centrocampo e Tomassini (o Mencagli) in attacco, possibile qualche avvicendamento anche nella quota under (Marietta tra i pali escluso). Tra gli ospiti pesante l'assenza di bomber Di Paola.

ste.fe.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >