Luned́ 06 Dicembre23:19:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, colpaccio RivieraBanca a Teramo (65-77): in cinque in doppia cifra e 12 triple

Dopo il -10 al 5', i biancorossi entrano in partita e allungano nella ripresa

Sport Rimini | 21:10 - 17 Ottobre 2021 Basket B, colpaccio RivieraBanca a Teramo (65-77): in cinque in doppia cifra e 12 triple

Teramo a Spicchi- RivieraBanca Basket 65-77

TERAMO: Bertocco 14 (4/10, 2/8), Cucco 12 (0/1, 4/8), Di Donato 11 (1/2, 2/7), Bottioni 10 (3/7, 0/1), Bonci 8 (2/4), Antonelli 5 (2/5, 0/1), Triassi 3 (1/2 da tre), Guilavogui 2 (1/2), Ticic NE, Ragonici NE, Di Giorgio NE, Di Febo NE. All. Salvemini, Gramenzi, Vitelli.

RIMINI: Saccaggi 17 (3/5, 2/3), Arrigoni 16 (5/9, 1/1), Scarponi 13 (2/2, 3/6), Bedetti 12 (0/1, 4/6), Rivali 10 (2/3, 2/4), Rinaldi 7 (1/3, 0/1), Masciadri 2 (1/2, 0/4), Fabiani (0/2), Amati (0/1 da tre), Carletti. All. Ferrari, Brugè, Middleton.

Trasferta vittoriosa per RivieraBanca Basket Rimini. Bravissimi i biancorossi a saper soffrire in un primo tempo molto equilibrato con alte percentuali dei padroni di casa, per poi dare l'accelerata decisiva nella seconda metà di gara lasciando le briciole in difesa agli abruzzesi; una solida difesa e ben 12 triple segnate hanno fatto la differenza nel risultato finale. Due punti meritati per i ragazzi di coach Ferrari che danno seguito alla vittoria nel derby e si portano a quattro punti in classifica,

Inizio difficile per i biancorossi che nella prima metà di quarto soffrono la verve offensiva di Di Donato e compagni (12-2 al 5'), ma due bombe di Rivali riavvicinano RivieraBanca ai padroni di casa (14-10 al 7'). la squadra di Ferrari completa la rimonta con ottime percentuali dalla lunga distanza: due volte Bedetti, poi Saccaggi e Scarponi portano Rimini in vantaggio (22-23).

Il copione non cambia nel secondo quarto: Teramo parte bene con la bomba di Triassi e due canestri di Bertocco (30-25 al 13'), i biancorossi rispondono con capitan Rinaldi e Saccaggi dalla lunetta (32-29 al 16') prima che la partita scenda un po' di ritmo. I padroni di casa provano a scappare con un ispirato Bonci ma Masciadri e Scarponi tengono Rimini vicina, prima che Saccaggi segni cinque punti in fila per il sorpasso (38-39 al 20') che anticipa il rientro negli spogliatoi.

I biancorossi escono decisamente carichi dalla pausa lunga ed allungano con Saccaggi e Bedetti (40-50 al 26'), Teramo ricuce con due bombe di Cucco e Bertocco dopo diversi errori al tiro ma Rimini ricaccia indietro i padroni di casa con Rinaldi ed Arrigoni prima che la tripla di Scarponi consegni il +10 di fine terzo quarto (47-57).

RivieraBanca continua a spingere sull'acceleratore: Saccaggi ed Arrigoni combinano per 9 punti che lanciano la fuga biancorossa, Scarponi dalla lunga distanza segna il +20 Rimini (49-69 al 34'). RivieraBanca mette in ghiaccio il risultato con la bomba di Arrigoni ed i liberi di Masciadri, nel finale gestione del vantaggio fino alla sirena finale.

Coach Mattia Ferrari: "Penso che la chiave sia stata non disunirsi dopo l'inizio drammatico 12-2 in 5', piano piano abbiamo ripreso gli avversari ed abbiamo ricucito lo strappo. Nel secondo tempo siamo partiti con un altro piglio: duri difensivamente, abbiamo fatto molto canestro da tre punti costruendo bene - commenta il tecnico biancorosso - . Abbiamo vinto una partita da squadra importante e solida nonostante le assenze su un campo difficile contro una squadra che gioca una buona pallacanestro con un quintetto interessante: non possiamo che essere contenti."

I numeri (5 giocatori in doppia cifra) dimostrano che stasera ha vinto la forza del gruppo.

"E' venuta fuori innanzitutto la qualità dei giocatori: Rivali ha giocato una partita pazzesca, Arrigoni è stato molto solido e dobbiamo fare un plauso ai nostri giovani. Fabiani nel primo tempo dopo un inizio titubante ci ha dato una quadratura dal punto di vista dell'energia, Scarponi ha giocato a tutto tondo. Non può che farci contenti questa vittoria, guardiamo con fiducia all'inizio della prossima settimana sperando di avere buone notizie sui tempi di recupero di Mladenov."

Martedì Tassinari tornerà ad allenarsi, si spera di avere a breve tutto il roster a completo.

"Mladenov domani avrà un esame ecografico che ci dirà di che entità è il problema muscolare, da lì partirà l'iter di recupero. Noi dobbiamo semplicemente andare avanti a lavorare, il regolamento ci permette di riavere Tassinari almeno ad allenarci: è un innesto importante, fermo restando che non potrà giocare le prossime tre partite. Al di là delle entrate e delle uscite noi dobbiamo semplicemente mettere insieme i tasselli giorno dopo giorno della nostra stagione”.

< Articolo precedente Articolo successivo >