Marted́ 07 Dicembre00:47:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tennis, all'under 14 Stella Cassini il torneo di terza categoria a Sarsina

Cirucito ITF: semifinale per Bertuccioli in doppio a Naples (Florida)

Sport Rimini | 19:19 - 16 Ottobre 2021 Stella Cassini premiata Stella Cassini premiata.


E’ davvero una stagione sempre più ricca di successi e soddisfazioni per gli allievi della Galimberti Tennis Academy, in una sorta di gara a meritarsi le attenzioni con i loro risultati sul campo. In questo caso a guadagnarsi le luci della ribalta è, in particolare, Stella Cassini,  che si è aggiudicata il torneo nazionale di terza categoria femminile (limitato al 4° gruppo) organizzato dalla Polisportiva Il Circolo di Sarsina.
L’under 14 originaria di Cassone, sul Lago di Garda, nei pressi di Malcesine, neo allieva della Academy dell’ex davisman azzurro a Cattolica, classificata 3.5, ha piazzato un bel “positivo” nei quarti lasciando due game alla 3.4 Alice Amadori (6-2 6-0 lo score), seconda testa di serie, poi in semifinale ha avuto via libera per il forfait della sua avversaria e nel match clou ha sconfitto 6-1 6-4 Aurora Fabbri (Ct Zavaglia), allieva della Ravenna Tennis Academy, in un testa a testa fra giovani promesse di cui si sentirà ancora parlare in futuro.
Un risultato che infonde sicuramente fiducia a Stella Cassini, anche in vista della imminente preparazione invernale per la prossima annata agonistica con lo staff della Galimberti Tennis Academy.
In contemporanea, passando al circuito internazionale, va segnalata la semifinale raggiunta in doppio da Federico nel torneo ITF Futures di Naples (15.000 dollari, terra), in Florida. Oltre Oceano il 23enne di Pesaro e il sammarinese Marco De Rossi hanno esordito regolando 7-6(4) 63 lo statunitense John Bernard e il francese Antoine Cornut Chauvinc, poi nei quarti hanno approfittato del forfait dell’americano Michael Redlicki e del venezuelano Ricardo Rodriguez (numero 3 del seeding), prima di cedere di misura, con il punteggio di 6-1 3-6 10-7 all’americano Bruno Kuzuhara e al giordano Abedallah Shelbayh nel match che valeva un posto in finale. 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >