Sabato 04 Dicembre06:24:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Yacht: difesa Lolli, "mai condanna ergastolo in Libia"

La legale Claudia Serafini: 'È imputato in Italia per il reato di terrorismo' 

Attualità Rimini | 17:35 - 15 Ottobre 2021 Giulio Lolli Giulio Lolli.


 "Giulio Lolli non è mai stato condannato in Libia all'ergastolo per il reato di terrorismo e per aver fiancheggiato un gruppo estremista separatista. Tale aspetto era stato già chiarito, circa un anno fa, quando veniva precisato che la notizia non aveva alcun fondamento. Al contrario Giulio Lolli è imputato in Italia per il reato di terrorismo". È quanto scrive in una nota l'avvocata Claudia Serafini, che assiste l'imprenditore per cui ieri la Corte di appello di Bologna ha confermato una condanna del tribunale di Rimini a quattro anni e sei mesi. "Dall'istruttoria dibattimentale espletata avanti alla Corte d'Assise di Roma, è emersa la totale estraneità di Giulio Lolli ai fatti di cui all'imputazione", prosegue la legale, aggiungendo che "Giulio Lolli si è sempre dichiarato innocente dalle accuse che gli sono state mosse dalla Procura di Roma e, a fronte di un'atteggiamento ostile dell'Autorità Giudiziaria romana, in data 4 ottobre 2021, si è visto costretto a ricusare i giudici della Corte d'Assise di Roma".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >