Domenica 28 Novembre01:49:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, nel mirino del Murata c'è il Fiorentino: caccia ai primi punti

Domenica a Fiorentino la squadra di mister Fabbri recupera Niang ma perde Toccaceli

Sport Repubblica San Marino | 10:57 - 15 Ottobre 2021 Niang in azione: è al rientro dopo la squalifica (foto FSGC) Niang in azione: è al rientro dopo la squalifica (foto FSGC).

“Il campionato del Murata inizia domenica. Dopo le tre big Tre Fiori, La Fiorita e Tre Penne, ecco una squadra con cui ce la possiamo giocare e cominciare a fare punti”. E’ il messaggio del presidente del club Davide Graziosi alla vigilia del match che si gioca domenica sul campo di Fiorentino (ore 15) contro il Fiorentino.

Dopo lo stop per gli impegni delle Nazionali, riprende il campionato e in casa Murata c’è voglia di riscatto: “Sapevamo che l’avvio di stagione sarebbe stato complicato – sottolinea Graziosi – e così è stato. Al valore degli avversari si sono sommati anche errori della nostra squadra in parte inevitabili visto che la rosa è cambiata moltissimo rispetto alla scorsa stagione e certi automatismi non sono ancora ottimali. Il campionato è molto lungo e la società ha la massima fiducia nel tecnico e nei giocatori: sono fiducioso in una stagione positiva perché vedo molti margini di miglioramento”.

IL TECNICO Achille Fabbri ha utilizzato la sosta per affinare l’affiatamento della rosa e per un richiamo alla preparazione e mettere benzina nel motore visto che ora gli impegni saranno serrati: cinque partite nelle prossime due settimane Coppa compresa.

Mister Fabbri, che aria si respira all’interno dello spogliatoio?

“C’è un forte spirito di rivalsa perché lo zero nella classifica dei punti non piace a nessuno anche se si poteva mettere in conto alla vigilia alla luce del calendario complicato. Siamo arrabbiati e conto che questa rabbia venga trasformata domenica in energia positiva contro il Fiorentino, un avversario di valore come testimonia la classifica (4 punti) in cui spicca il bomber di origine marocchina Ben Kacem , affiatato e bene allenato”.

In che cosa deve migliorare la sua squadra?

“Le prestazioni sono state caratterizzate fin qui da alti e bassi. Dobbiamo fare un salto di qualità collettivo perché la squadra è un blocco unico: si deve crescere in fase offensiva da un lato cercando di essere più concreti e in fase difensiva dall’altro eliminando il più possibile errori che abbiamo pagato a caro prezzo, in particolar modo contro il Tre Penne”.

Ora vi aspettano quattro partite di campionato oltre al ritorno di Coppa Titano contro la Virtus. Quanto punti chiede?

“Nessuna tabella, sappiamo che il campionato è molto lungo, equilibrato e difficile e c’è il tempo per mostrare il nostro valore. Affrontiamo un avversario alla volta, adesso siamo concentrati sul Fiorentino, alle altre penseremo a tempo debito. Il Murata ha nella forza del gruppo il suo punto forte, siamo una squadra che non molla mai”.

Nel match di domenica prossima ritorna disponibile Niang, che ha scontato il turno di squalifica. Assente per infortunio Toccaceli.

< Articolo precedente Articolo successivo >