Lunedý 25 Ottobre09:21:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini celebra la Giornata mondiale della Vista, oltre 3 milioni di italiani con patologie oculistiche

Giovedì 14 ottobre al Parco Pertini a Rivazzurra per distribuire materiale informativo

Attualità Rimini | 12:22 - 08 Ottobre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Sensibilizzare e prevenire sono come ogni anno le parole chiave della Giornata mondiale della Vista che quest’anno affronterà i temi, altamente innovativi, della telemedicina in oftalmologia e sue concrete possibilità di attuazione per lo sviluppo della prevenzione e della riabilitazione visiva. 

A promuovere la Giornata, che nasceva diciassette anni fa con l’obiettivo di istituire una ricorrenza per richiamare l’attenzione di tutti: istituzioni, cittadinanza, autorità  politiche e amministrative sull’importanza del bene prezioso della vista e sulla necessità di tutelarla e prendersene cura in ogni fase della vita, è l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB) con la collaborazione e il coordinamento, sulle principali piazze d’Italia, delle Sezioni Territoriali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. 
 

A Rimini, la Giornata mondiale della Vista è l’occasione per continuare a diffondere cultura sul tema della disabilità visiva e alcuni rappresentanti della Sezione Territoriale dell’UICI locale si troveranno giovedì 14 ottobre sull’erba del Parco Sandro Pertini di Rivazzurra durante le ore mattutine per distribuire materiale informativo relativo alla cultura della prevenzione della cecità. 
 

Glaucoma, retinopatia diabetica e maculopatie rappresentano un insieme di patologie che, complessivamente, riguardano oltre 3 milioni di italiani e 400 milioni di persone nel mondo
L’informazione e la prevenzione sono un approccio vincente per il contrasto alle malattie della retina e del nervo ottico.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >