Luned́ 25 Ottobre09:41:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scherma, a Riccione le giovani promesse per il Gran Premio Giovanissimi "Renzo Nostini"

Dal 9 al 19 ottobre al Playhall di Riccione, 57esima edizione, oltre 2200 atleti impegnati

Sport Riccione | 12:11 - 08 Ottobre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Ottocentosettantuno giorni dopo l’ultima volta in cui è stato assegnato un titolo italiano Under 14, era l’edizione del maggio 2019, da sabato 9 al 19 ottobre, al Playhall di Riccione, parte il 57° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” - Trofeo Kinder Joy of Moving di scherma. Si tratta della più grande manifestazione schermistica d’Italia a livello giovanile. 
 

In undici giornate 2.200 atleti Under 14 saranno impegnati in 24 gare suddivise in otto categorie (Maschietti, Bambine, Giovanissimi, Giovanissime, Ragazzi, Ragazze, Allievi e Allieve) per le tre armi (spada, fioretto e sciabola). 3.300 le presenze previste, oltre gli atleti, tra arbitri, tecnici, dirigenti e personale accreditato. Le gare si terranno oltre al Playhall anche al bocciodromo e al pattinodromo. La Federazione festeggerà il 16 ottobre alle 21.00 al Playhall le 7 medaglie conquistate ai recenti giochi Olimpici e Paraolimpici di Tokyo con una Festa delle Medaglie. In programma anche gli Stati Generali della Federazione Italiana Scherma con una serie di incontri che si terranno al Palazzo del Turismo con la Consulta dei Comitati Regionali, il Consiglio Federale, le Commissioni e gruppi di lavoro federali.
 

 “Con entusiasmo ed emozione - dichiara il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi - ci apprestiamo a vivere una grande festa della scherma italiana. Il Playhall di Riccione, già location la scorsa primavera della ripresa nazionale delle categorie Cadetti e Giovani, tornerà ad accogliere questo evento speciale che da sempre rappresenta un concentrato di agonismo e divertimento per i nostri giovani atleti provenienti da tutta Italia. Osserveremo ancora rigidi protocolli, con la possibilità di un limitato accesso al pubblico solo per le fasi finali, con due accompagnatori per ciascuno degli 8 atleti protagonisti dai quarti di finale in avanti, ma si riparte e ne siamo felicissimi. Quest’anno, inoltre, Riccione sarà anche location della nostra Festa delle Medaglie di Tokyo 2020: sabato 16 ottobre, infatti, in un evento ad hoc, premieremo i nostri medagliati dei Giochi Olimpici e Paralimpici che tante emozioni hanno regalato alla scherma e a tutto lo sport italiano”.

“Riccione è nuovamente pronta ad accogliere la grande scherma giovanile - afferma l’assessore allo Sport Stefano Caldari- finalmente sarà possibile ammirare da vicino i giovani campioni della scherma italiana. La collaborazione degli uffici allo sport con gli organizzatori è massima perché siamo convinti dell’importanza di simili eventi per la promozione della città. Crediamo fortemente nel binomio sport e territorio, grazie anche alla disponibilità delle nostre strutture ricettive. Quello con la Federazione Italiana Scherma è un rapporto ormai consolidato, tutto è pronto per accogliere nel migliore dei modi la disciplina che onora ed inorgoglisce l'Italia sportiva”.

< Articolo precedente Articolo successivo >