Luned́ 25 Ottobre10:33:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elezioni, Cantori il più votato a Novafeltria: "tutto è partito dalla chiamata del sindaco Zanchini"

Il giovane consigliere, 28 anni, ha totalizzato 302 preferenze

Attualità Novafeltria | 17:32 - 05 Ottobre 2021 Lorenzo Cantori Lorenzo Cantori.


E' il candidato consigliere che ha raccolto più preferenze a Novafeltria. Alle elezioni del 2016 aveva totalizzato 205 voti, in quelle del 2021 ne ha registrati quasi il 50% in più: 302. Lorenzo Cantori, 28 anni, laurea in scienze politiche e un impiego da consulente finanziario, si è ricandidato con Percorso Comune, a fianco del sindaco Stefano Zanchini, che ha ottenuto il secondo incarico. Cantori, presidente del consiglio comunale uscente, è un ragazzo dalla spiccata dialettica e dal forte entusiasmo, sinceramente percepibile quando parla dei primi progetti da concretizzare nel secondo mandato: "Abbiamo progetti già avviati legati alla rigenerazione urbana di Novafeltria - spiega - in primis la creazione di un hub per il trasporto pubblico, nella zona della vecchia stazione, spostando gli autobus dalla piazza Vittorio Emanuele. Il secondo stralcio sarà la riqualificazione del centro storico". Altri progetti sono l'installazione di lampioni a led - come è già stato fatto in piazza Vittorio Emanuele - e la riqualificazione dell'area del vecchio stadio comunale ("c'è già un protocollo firmato con la provincia"). Poi la viabilità: "Come ha già detto il sindaco, è una nostra priorità. Stiamo lavorando con i rappresentanti degli altri comuni e con il presidente della provincia Riziero Santi a coordinarci. E' un progetto fondamentale, il miglioramento del tracciato della Marecchiese, che presenta alcune criticità, non solo per i tempi di percorrenza, ma anche sotto il profilo della sicurezza. Lavoriamo per trovare soluzioni"

I PRIMI PASSI NELLA POLITICA LOCALE Ha le idee chiare Cantori, conosciuto in paese con il diminutivo di Kent. Le aveva anche a 22 anni, quando, racconta, "ho iniziato a sentire la voglia di mettermi in gioco e creare qualcosa per il paese, soprattutto a livello di eventi". Il suo ingresso nella squadra di Percorso Comune è stato fortemente voluto dal sindaco Zanchini: "Mi chiamò tra fine 2015 e 2016.  Ci conoscevamo in quanto è amico di famiglia. Mi ha proposto di fare parte della sua squadra, cercava giovani volenterosi e pronti a mettersi in gioco". Dopo un momento di riflessione, è partita l'avventura politica di Kent: "Mi sono preparato a un'eventuale elezione. Ho trovato l'appoggio in Percorso Comune delle persone più esperte, che mi hanno responsabilizzato. Così sono stato eletto presidente del consiglio comunale". Ancora non è stato deciso il suo futuro ruolo (Zanchini lo promuoverà ad assessore?), ma Cantori è pronto ad adattarsi alle esigenze di squadra: "Cercheremo di rispettare l'andamento delle elezioni, ma cerchiamo anche di distriburci in base alle competenze che richiede la macchina amministrativa. Cerchiamo di avere le persone più idonee per ogni settore dell'amministrazione". Cantori non si scompone e non si sbilancia neppure sulla domanda legata a una sua futura candidatura a sindaco, per le elezioni del 2026: "Gli amici mi stanno già facendo questa domanda - sorride - ma mancano cinque anni, è impossibile fare previsioni". Non chiude però la porta: "In questi cinque anni cercherò di prepararmi, farò del mio meglio". 

ric.gia.
 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >