Domenica 24 Ottobre05:56:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovi autisti di bus, successo per la Scuderia Start a Ibe Driving Experience

Le richieste di iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre, a Misano incontro con una sessantina di candidati

Attualità Misano Adriatico | 11:13 - 04 Ottobre 2021 Un momento dell'incontro Un momento dell'incontro.

Si è chiusa ad IBE Driving Experience la prima fase del progetto Scuderia Start, che l’azienda del trasporto pubblico romagnolo ha avviato per selezionare 45 autisti da integrare nell’organico entro i primi mesi del 2022.
A Misano World Circuit una sessantina di candidati hanno ascoltato la proposta, vissuto due giornate a contatto con il ‘pianeta tpl’ e preso contatto con il possibile nuovo lavoro. Le richieste di iscrizione sono ancora possibili.

Da oggi è disponibile online, sul sito www.startromagna.it, l’avviso di selezione pubblica per la formazione di una graduatoria di ‘allievi autisti’ di autobus. Il termine delle iscrizioni è stato fissato per mercoledì 20 ottobre.

Il percorso consentirà l’acquisizione delle patenti professionali (D- CQC-E) e contestualmente un percorso formativo interno alla Società.

Requisiti:

- cittadini UE o della Repubblica di San Marino
- età compresa fra i 24 anni ed i 29 anni
- diploma di scuola media superiore quinquennale
- possesso della sola patente B in corso di validità

Si aggiungono altri requisiti inerenti carichi pendenti con la giustizia, comunque evidenziato nell’avviso.

I primi 45 candidati con il miglior punteggio, dopo i test psico-fisici e l’acquisizione delle patenti e la frequentazione del percorso di formazione, saranno avviati ad assunzione.

Nel corso di IBE Driving Experience c’è stato unanime apprezzamento al progetto da parte di tutto il settore italiano del TPL. La carenza di autisti è una problematica diffusa e l’iniziativa di Start Romagna rappresenta un’opportunità per altre Aziende che potranno riproporlo sui rispettivi territori. Se n’è parlato, nel corso dei vari convegni ai quali esponenti di Start Romagna hanno partecipato, insieme ai temi riguardanti la sostenibilità dell’attività di trasporto, la sicurezza e le nuove alimentazioni previste sui bus.

< Articolo precedente Articolo successivo >