Giovedý 21 Ottobre02:39:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: mercoledì 6 ottobre si viaggia a Cuba con la Sagra Musicale Malatestiana

Al Teatro Galli canteranno Cristina Zavalloni e i solisti della Wunderkammerorchestra

Eventi Rimini | 11:10 - 04 Ottobre 2021 Cristina Zavalloni Cristina Zavalloni.

Il mezzosoprano Cristina Zavalloni sul palco del Teatro Galli, mercoledì 6 ottobre alle ore 21.00, trasporterà tutti a Cuba con un viaggio musicale. Un' artista eclettica e musa ispiratrice di tanti compositori contemporanei, protagonista del concerto con i solisti della Wunderkammer Orchestra diretti da Carlo Tenan.

Il concerto rappresenta la prima parte del nuovo progetto della Sagra Musicale Malatestiana, che prevede la realizzazione di un film-opera di Alberto Girotto incentrato sulla musica composta nell’isola da Hans Werner Henze e prodotto da Rimini e da Kublai Film, in anteprima nazionale il prossimo 23 novembre al Cinema Fulgor. 
 

 
Recuerda Cuba è il titolo dell’appuntamento che è un inedito e originale percorso che dai Lieder und Tänze di Henze ricrea un originale panorama nell’universo sonoro cubano, spaziando dall’Ottocento ad oggi con le Contradanzas di Manuel Samuel, il Souvenir de l’Avana di Louis Moreau Gottschalk, le Danzas Cubanas di Ignacio Cervantes e per finire le Cinco Canciones Negras di Xavier Montsalvatge.
 

 
“Recuerda Cuba – spiega il pianista e compositore Paolo Marzocchi che ha curato gli arrangiamenti sull’organico originale previsto da Henze per la sua suite - vuole essere uno spaccato sulla produzione di musica d’arte che ruota attorno all’isola caraibica, prendendo le mosse proprio dalle Canzoni e Danze del vaudeville di Henze. Il programma di questo concerto ci ricorda proprio come lo spirito della musica di Cuba abbia influenzato compositori europei come ad esempio il tedesco Henze, il catalano Xavier Montsalvatge, o il nostro Carlo Tenan, e come al tempo stesso la musica europea abbia giocato un ruolo importantissimo nell’arricchire la musica dell’isola, in quello che Fernando Ortiz (uno dei più celebri antropologi ed etnomusicologi cubani) chiama transculturación, transculturazione, ovvero il processo di convergenza e fusione di culture differenti“.  
 

 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >