Domenica 24 Ottobre05:58:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Successo per la We Free Run di San Patrignano, anche dal Canada supporto e partecipazione

Per la categoria maschile al primo posto Federico Antolini, tra le donne Livia Grazi

Sport Coriano | 13:21 - 03 Ottobre 2021 I tre atleti e le tre atlete vincitori I tre atleti e le tre atlete vincitori.


La WeFree Run 2021 raggiunge i 18mila km percorsi da tutti i partecipanti, praticamente la distanza fra Italia e nuova Zelanda, o quasi la metà della circonferenza terrestre.  L'obiettivo era ambizioso: arrivare a 26mila km, cifra pari al numero di giovani accolti da San Patrignano in 40 anni. Ma per l'ottava edizione dell'evento sportivo non competitivo, promosso dalla comunità a sostegno del progetto di prevenzione delle dipendenze WeFree, si tratta comunque di un risultato straordinario, frutto dell'adesione di quasi 900 persone in tutta Italia e all'estero.

La WeFree Run 2021, organizzata grazie agli sponsor Despar, Cimberio, Kappa, Quotidiano Nazionale e con il sostegno di Aon, si è tenuta infatti in modalità "ibrida". Virtual race a distanza dal 4 settembre a ieri, live questa mattina (domenica 3 ottobre) a San Patrignano, dove la manifestazione  è culminata nella marcia dei mille ospiti che hanno camminato per 3,5 km e nella podistica live, con una cinquantina di runner che hanno corso i 12 km insieme ai ragazzi e ragazze del Running Team della comunità.

Fra i partecipanti alla virtual race, i più lontani sono stati i 4 canadesi che hanno camminato i loro 3,5 km e pedalato i 50 km fra Chelsea e Little Italy a Ottawa. La WeFree Run è arrivata anche in Inghilterra grazie a un ciclista. Il gruppo più numeroso, quello del territorio di Gaiarine, in provincia di Treviso, primo Comune in Italia "Amico di San Patrignano", dove è stata organizzata una marcia a cui hanno preso parte oltre 200 persone e 15 sindaci. E sono state tante altre le iniziative sorte spontaneamente in tutta Italia per la WeFree Run. A Morcone (Benevento) sono stati una sessantina i ciclisti che hanno partecipato all'evento promosso il 19 settembre (26esimo anniversario della scomparsa di Vincenzo Muccioli). Nella stessa data l'associazione Amici di San Patrignano Treviso-Venezia ha riunito 100 persone che hanno corso al parco San Giuliano di Mestre. Ancora, alla WeFree Run a distanza hanno partecipato società sportive, associazioni, famiglie e gruppi di amici dalle Dolomiti alla Sicilia, dalle montagne del Piemonte al mare dell'Abruzzo. Tutti hanno testimoniato in questo modo la loro vicinanza a San Patrignano e la scelta di stili di vita liberi da ogni dipendenza. 

"Siamo entusiasti della grande partecipazione a questa ottava edizione della WeFree Run in modalità mista – commenta Alessandro Rodino Dal Pozzo, presidente di San Patrignano -. Il fatto che associazioni, società sportive e gruppi in tutta Italia sia siano mobilitati per organizzare iniziative collaterali, riunendo centinaia di persone per tante WeFree Run "diffuse", ci dà forza e fiducia e ci fa guardare già alla prossima edizione, dove rilanceremo l'obiettivo dei 26mila km". 

Questa mattina  (domenica 3 ottobre) al termine della manifestazione a San Patrignano si sono svolte le premiazioni dei runner che hanno corso la podistica live. Sul gradino più alto del podio, per le donne, Livia Grazi con il tempo di 1h 01' 10''; al secondo Luana Leardini (1h 04' 06'') e al terzo Laura Shehu del San Patrignano Running Team (1h 04' 50''). Per la categoria maschile al primo posto Federico Antolini col tempo 51' 28'', al secondo Mirco Pedrotti del San Patrignano Running Team (52' 07'') e al terzo Victor Mihalov del San Patrignano Running Team (53' 38''). Fra gli iscritti alla virtual race che hanno corso a distanza, miglior tempo femminile per Chiara Guiducci (51' 02''), seguita da Alessia Donnini (1h 01' 58'') e Sonia Cassiano (1h 03' 31''). Migliori tempi maschili per Fabio Urriani (42' 52''), Michele Guglielmi (51' 45'') e Giovanni Mastrangelo (55' 16'').

 

< Articolo precedente Articolo successivo >