Mercoledý 27 Ottobre07:21:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cento anni di mobilità elettrica a Rimini, in esposizione il nuovo Van Hool Exquicity

Da venerdì 1 a lunedì 4 al capolinea del Metromare, ognuno dei bus elettrici che entrerà in servizio sarà personalizzato con un messaggio e venerdì sarà esposto il ‘Metromare Green’

Attualità Rimini | 10:31 - 29 Settembre 2021 I nuovi mezzi del Metromare I nuovi mezzi del Metromare.

Terminata  la  ‘Settimana  europea  della  mobilità,  per  Rimini comincia un ottobre all’insegna di appuntamenti per ricordare che 100 anni fa, sul nostro territorio, debuttava la mobilità elettrica. Tempi nei quali solo Milano, in Italia, poteva vantare  analoga soluzione per lo spostamento delle persone. 
  
Era il 2 luglio 1921, quattro mesi prima, nel tratto che collegava il centro al mare nonché  Rimini a Riccione, era cessato il servizio di tram a cavalli
Le vetture elettriche scendevano da piazza Cavour verso via Gambalunga, via Destra del Porto fino al sottopasso ferroviario per poi imboccare viale Principe Amedeo, fino all’allora piazza Tripoli. Il Comune utilizzò un mutuo di 1,2 milioni di lire dalla Cassa di Risparmio di Rimini; poi con altre 100mila lire si realizzò il prolungamento fino all’Ospizio Comasco e poi nel 1927 a Riccione. La città di Rimini aveva 58.630 abitanti. 
  
Cento anni dopo, la mobilità elettrica si affaccia ad un nuovo capitolo proiettato nei prossimi decenni. 
  
Da  venerdì  a  lunedì  prossimi,  in  contemporanea  a  Bologna  e  Rimini,  l’anniversario  della mobilità elettrica sarà raccontato ai cittadini. A Bologna, ai Giardini Margherita, l’occasione è EV Show, evento dedicato alla mobilità elettrica. In un apposito spazio, a cura di aziende regionali del trasporto tra le quali Start Romagna, si comunicherà una storia così radicata nel tempo  e  che  sta per  dare  ulteriore  impulso  alla  necessità  di  spostamenti  sempre  più sostenibili. 
  
Contemporaneamente a Rimini, a cura di PMR, sarà esposto al capolinea Rimini Station del Metromare uno dei nuovi mezzi che a breve entreranno in servizio. Si tratta dei Van Hool Exquicity che dopo il nulla osta sull’infrastruttura, sono all’esame di Ustif per il collaudo e la 
loro interazione con il sistema della linea filoviaria e in vista della loro prossima immissione in  servizio.  I  primi  due  mezzi  sono  stati  già collaudati  e  in  queste  settimane  saranno sottoposti a controllo gli altri che compongono la flotta del Metromare. L’area circostante sarà personalizzata con le immagini di questa lunga storia. 
  
Ognuno dei bus elettrici che entrerà in servizio sarà personalizzato con un messaggio e venerdì sarà esposto il ‘Metromare Green’. A bordo, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30, ci saranno tecnici che ne spiegheranno il funzionamento e appassionati di mobilità 
elettrica per tratteggiare i passaggi fondamentali avvenuti in questi 100 anni
. Nel 1939 la filovia  subentrò  infatti  alla  linea  tranviaria  ed  ora,  100  anni  dopo  il  primo  bus  elettrico, debutta il Bus Rapid Transit, il Metromare, prima esperienza italiana di bus elettrico su corsia dedicata. 
  
L’ottobre della mobilità elettrica proseguirà dal 26 ottobre alla Fiera di Rimini, quando si svolgeranno Ecomondo e Key Energy, manifestazioni fieristiche che IEG ha posizionato fra gli  appuntamenti  più  importanti  in  Europa  per  l’economia  circolare  e  la  sostenibilità ambientale. Sarà l’occasione per raccontare un’avventura di 100 anni ed i nuovi capitoli della nuova era: il prolungamento proprio fino alla fiera e già finanziato, l’ulteriore prolungamento fino a Santarcangelo che sta per avviare la sua candidatura al finanziamento, la deviazione dalla  zona  Celle  fino  al  polo  scolastico  di  Viserba,  la  presentazione  del  progetto  di collegamento  fra  Misano  e  Cattolica,  in  attesa  di  poter  definire  anche  l’anello  di congiunzione a Riccione. 

Durante Ecomondo, Rimini ospiterà anche la presentazione di due pubblicazioni: ‘Il filobus delle vacanze’ scritto da Roberto Renzi ed una seconda pubblicazione tutta mirata ai 100 anni di mobilità elettrica, con immagini di questo percorso che nacque nel 1921 e ora si affaccia al futuro.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >