Mercoledý 20 Ottobre18:08:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Clemente, accesso al finanziamento di 75mila euro per il Polo scolastico di Sant'Andrea

I lavori entro l'anno, i fondi del Miur serviranno per interventi nelle aree esterne e in quelle interne dei vari edifici scolastici

Attualità San Clemente | 12:18 - 24 Settembre 2021 La Sindaca Mirna Cecchini, l'Assessora alla Scuola Stefania Tordi e la Responsabile dei Lavori Pubblici Monica Galli incontrano le insegnanti del polo scolastico di Sant'Andrea in Casale La Sindaca Mirna Cecchini, l'Assessora alla Scuola Stefania Tordi e la Responsabile dei Lavori Pubblici Monica Galli incontrano le insegnanti del polo scolastico di Sant'Andrea in Casale.

"Siamo riusciti a partecipare al bando del MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) - pubblicato lo scorso 9 agosto e con scadenza il 14, appena cinque giorni dopo - perché, come accade spesso, la capacità di previsione e la buona abitudine di progettare per tempo ci vengono in aiuto". 


Punta dritto alla sostanza la Sindaca di San Clemente, Mirna Cecchini, nell'illustrare il programma dei lavori che a breve - la conclusione dei cantieri è prevista a fine anno - andranno a rimodellare un po' l'aspetto del polo didattico di via Cerro a Sant'Andrea in Casale.


"Quando si è alla ricerca di finanziamenti a beneficio della scuola e della collettività, occorre mettersi nelle condizioni di agire rapidamente. Ed è ciò che abbiamo fatto, grazie al lavoro dei nostri tecnici, capaci di operare in autonomia e progettare di conseguenza". 


I fondi riconosciuti dal MIUR - 75mila euro complessivi - serviranno a dare gambe agli interventi in parte suggeriti dal personale scolastico e in parte già evidenziati dall'Ufficio Lavori Pubblici. 


Si tratta di lavori da effettuare sia nelle aree esterne sia in quelle interne dei vari edifici scolastici. 


"In prima battuta - spiega la Sindaca - andremo a sostituire la pavimentazione di due aule della scuola dell'infanzia - modi e tempistiche sono in fase di definizione - poi modificheremo la direzione dell'ingresso di una delle aule e in successione andremo - partendo dal nido e via via con la primaria e la scuola secondaria di primo grado - a lavorare su altri obiettivi: iniziando dalla piantumazione di una siepe che consenta un'equa suddivisione del giardino della scuola media a beneficio dei ragazzi delle medie e delle elementari così che possano fruire di spazi adeguati durante la pausa della ricreazione".


"Lavoreremo quindi sulle recinzioni: a supporto della materna recinteremo - aggiunge l'Assessora alla Scuola, Stefania Tordi - una porzione di area attualmente priva di delimitazione così da destinarla ad essa in via esclusiva. Ciò migliorando al contempo le pertinenze utili al distanziamento in tempo di pandemia da Covid-19... Tuttavia l'intervento che più di altri può saltare all'occhio è invece rappresentato dalla possibilità, oggi divenuta concreta, di poter di ritagliare uno spazio-giardino più ampio a favore del nido, proprio in concomitanza della modifica dell'accesso alle aule della primaria. Ciò che adesso è occupato dall'ingresso diventerà a tutti gli effetti area verde pro-nido; area entro la quale andremo altresì a posizionare un tappeto multicolore di gomma colata per il gioco dei bimbi". 


"Sul viale d'ingresso alla materna interverremo inoltre - conclude la Sindaca - sulla raccolta delle acque meteoriche, in quanto in situazioni di forte pioggia o temporale il transito pedonale sia dei bambini sia dei genitori risulta piuttosto disagevole a causa del non corretto deflusso. Infine, aggiungeremo - sempre a ridosso della scuola materna - due nuovi punti luce (lato Teatro Villa), così da implementare la rete dell'illuminazione pubblica, nonché un cancello a servizio dell'entrata principale".
 

< Articolo precedente Articolo successivo >