Sabato 16 Ottobre04:57:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non versa l'Iva per 600 mila euro, denunciato imprenditore con attività anche a Rimini

Le indagini della Finanza di Rovigo hanno riguardato le attività del cittadino pakistano con proprietà tra Bologna e Rimini

Cronaca Rimini | 10:23 - 24 Settembre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Iva evasa per 600 mila euro, fatture false, imposte non versate. Un cittadino pakistano, amministratore di una società con proprietà tra Bologna e Rimini, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Rovigo. L'uomo gestisce una ditta che opera nel settore della vendita di calzature ed abbigliamento. Secondo le indagini delle Fiamme Gialle, l'imprenditore che opera in provincia di Rovigo, avrebbe evaso il fisco non versando l'Iva. Avrebbe inoltre emesso fatture false che, permettendo l'abbassamento del reddito, facevano di conseguenza pagare meno tasse. Il denaro illecitamente risparmiato veniva reinvestito nella società consentendo così l’apertura di diverse sedi in altre province.
Mercoledì sono state effettuate 8 perquisizioni domiciliari nei confronti dell'amministratore, di 7 unità locali tra Bologna e Rimini. Sono stati sequestrati "per equivalente", tra beni e contanti, circa 600 mila euro. L'uomo è stato denunciato per uso di fatture false, per non aver versato l'Iva e per auto riciclaggio.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >