Giovedý 28 Ottobre23:26:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il cinema Tiberio di Rimini è una delle 4 location delle Giornate Nazionali delle Sale della Comunità

Dal 23 al 25 settembre saranno collegate in streaming quattro sale in Italia, per riflettere sul presente e sul futuro del cinema e delle sale cinematografiche

Attualità Rimini | 11:44 - 22 Settembre 2021 Interno del Cinema Teatro Tiberio Interno del Cinema Teatro Tiberio.

Il Cinema Tiberio di Rimini (via San Giuliano, 16) dal 23 al 25 settembre 2021 è una delle 4 location scelte per l'edizione 2021 degli SDC DAYS: Giornate nazionali delle Sale della Comunità organizzate dall'A.C.E.C. Associazione Cattolica Esercenti Cinema.

Riprendendo la formula "onlife" già sperimentata nella scorsa edizione, gli SDC DAYS 2021 presentano un' inedita edizione "in tour", collegando –  tra loro e in streaming – quattro sale che ospitano i diversi appuntamenti in programma: il Teatro Cagnola di Urgnano (BG),il Cinema Teatro Nuovo di Magenta (MI), il Cineteatro Lux di Camisano Vicentino (VI) e il Cinema Teatro Tiberio di Rimini.

Intrecciando la presenza fisica in sala con le potenzialità dello streaming, la 5^ edizione degli SDC Days si propone come occasione di incontro e aggiornamento per le oltre 600 Sale della Comunità presenti su tutto il territorio nazionale. Questi tre giorni si configurano come opportunità per riflettere sul presente e sul futuro del cinema e delle sale in vista della prossima stagione, declinando il tema della ripartenza sulle direttrici di innovazione, polivalenza e presenza sui territori. 

Tra gli appuntamenti da non perdere, la presentazione dei primi dati della ricerca condotta da Filippo Celata (Università Sapienza di Roma) sull'analisi territoriale e di mercato delle Sale della Comunità partendo dai big data e fornendo informazioni utili a migliorarne performance e sostenibilità economica, una tavola rotonda dedicata ai rapporti tra sala e piattaforme in cui misurarne criticità e potenzialità nell'ottica di privilegiare la centralità della sala, e un convegno sulle prospettive dell'esercizio cinematografico post-Covid.

Numerosi gli ospiti che si alterneranno sul palco delle quattro sale in modo di restituire, attraverso la pluralità dei contributi e delle voci, il caleidoscopio culturale e sociale che le Sale della Comunità rappresentano nei propri territori di riferimento e all'interno del panorama culturale, sociale ed ecclesiale italiano. Le Sale della Comunità, infatti, rappresentano il luogo privilegiato in cui la prassi pastorale può trovare spunti per rigenerarsi e aprirsi al mondo contemporaneo.

Per seguire i lavori del convegno, ci si può collegare al sito MailScanner has detected a possible fraud attempt from "www.saledellacomunita.it" claiming to be www.saledellacomunità.it.

Per il pubblico al Cinema Tiberio è possibile assistere all'anteprima del film Il figlio di Mehdi Barsaoui (giovedì 23 settembre, ore 21, ingresso unico € 5,00) potente dramma familiare ambientato all'alba della primavera araba, interpretato da  Sami Bouajila, vincitore come Migliore Attore nella sezione Orizzonti del festival di Venezia, ai César 2021 e ai Lumiere Awards 2021 e allo spettacolo teatrale Giobbe –storia di un uomo semplice dal romanzo di Joseph Roth con Roberto Anglisani per la regia di Fabrizio Niccolini, spettacolo vincitore di "Teatri del Sacro 2017" (venerdì 24 settembre, ore 21, ingresso gratuito previa prenotazione obbligatoria al Cinema Tiberio negli orari di proiezione del cinema): un romanzo breve di Jospeh Roth ma allo stesso tempo epico, che racconta le vicende del maestro Mendel Singer e della sua famiglia nella prima metà del Novecento, tra un piccolo villaggio della Volinia russa e New York. Un novello Giobbe costretto a subire innumerevoli lutti, sino al riscatto e al grande miracolo finale.

L'accesso alla sala è consentito solo dietro esibizione del green pass, con indosso mascherina chirurgica o ffp2 anche durante la proiezione e con l'osservanza del distanziamento in sala nei posti prestabiliti, anche per i congiunti considerando le dimensioni ridotte della sala.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >