Lunedì 25 Ottobre22:01:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino potrebbe chiedere la proroga dell'esenzione dal Green Pass

Fino al 15 ottobre chi è stato vaccinato con Sputnik, vaccino non ancora riconosciuto dall'Ema, può muoversi in Italia

Attualità Repubblica San Marino | 07:14 - 22 Settembre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Fino al 15 ottobre i sammarinesi vaccinati con lo Sputnik sono esentati dal Green pass e potranno muoversi liberamente in Italia. Il decreto di agosto aveva infatti previsto che per i residenti nella Repubblica di San Marino, già sottoposti a un ciclo vaccinale, non si applicano le disposizioni relative alla carte verde fino al 15 ottobre. Dopodiché, come ha anticipato il segretario di Stato alla Sanità sammarinese, Roberto Ciavatta, in un recente intervento in Consiglio Grande e Generale, la strada sarà quella di chiedere una proroga dell'esenzione. Il 75% dei vaccinati sammarinesi ha infatti l'immunizzazione con il vaccino russo, il restante invece con Pfizer e per loro non vi saranno problemi anche dopo il 15 ottobre. Lo Sputnik non è stato ancora riconosciuto dall'Ema e per questo motivo l'Italia ha avanzato l'ipotesi, o meglio la necessità, di una terza dose per i sammarinesi con un vaccino riconosciuto dell'Europa. Al momento a San Marino esiste una sorta di Green pass interno, scaricabile dal fascicolo sanitario online e con un proprio qr code, ma non è richiesto né per i trasporti né per i luoghi al chiuso.

< Articolo precedente Articolo successivo >