Domenica 17 Ottobre21:53:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid, arriva il "super green pass" in vigore dal 15 ottobre, ecco tutte le misure adottate

Chi non ce l'ha non potrà essere licenziato, validità fino al 31 dicembre, tamponi a prezzo calmierato, i molecolari varranno per 72 ore

Attualità Nazionale | 07:23 - 17 Settembre 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Super green pass dal 15 ottobre al 31 dicembre per tutti i tipi di lavoratori; stop allo stipendio dal primo giorno di accesso senza certificato; sanzioni fino a 1.500 euro; mini-prezzi per i tamponi in farmacia; pass valido già dopo la prima dose di vaccino: questi i punti chiave del decreto per la sicurezza sul lavoro approvato dal Cdm. Il Governo indica che le norme valgano anche per i parlamentari, che in virtù della loro autodichia (ovvero dell'autonoma decisione) ora dovranno votare. Il green pass diventa obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro e andrà ad incidere direttamente sulla vita di 23 milioni di italiani di cui 14 milioni e 700mila impiegati nel settore privato. 

Per non penalizzare ulteriormente chi non vorrà o non può vaccinarsi, il decreto introduce i tamponi a prezzo calmierato per tutti nelle farmacie che hanno aderito al protocollo d'intesa: gratis per chi non si può vaccinare, 8 euro per i minori e 15 euro per tutti gli altri. Nella bozza è prevista per le farmacie che non rispettano i prezzi una sanzione da mille a 10mila euro e il prefetto potrà disporre anche la chiusura dell'attività per 5 giorni.
Per quanto riguarda i tamponi, con un emendamento al decreto green pass bis, è stata inoltre estesa la validità dell'esito dei molecolari a 72 ore mentre quella degli antigenici continuerà ad essere 48 ore.
Il governo ha previsto che a verificare se i lavoratori sono in possesso del green pass, sia nel pubblico che nel privato, dovranno essere i datori di lavoro ai quali spetta inoltre il compito di definire, entro il 15 ottobre, le "modalità operative per l'organizzazione delle verifiche", che potranno essere anche a campione. Ci dovrà essere un responsabile incaricato degli accertamenti che, in via prioritaria, dovranno essere eseguiti al momento dell'accesso.

Per chi non ha il pass sono previste una serie di sanzioni: lo stop allo stipendio varrà dopo cinque giorni di ingresso al lavoro senza Green pass, sia nel pubblico sia nel privato. In ogni caso, precisa il decreto, "senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro". 

Qui tutte le misure adottate dal governo
 

< Articolo precedente Articolo successivo >