Sabato 18 Settembre09:56:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini "Il gioco del destino e della fantasia" al cinema Tiberio, film premiato al Festival di Berlino

Il film indaga sulla rotta di collisione tra cuore e sorte con tre variazioni narrative. Da giovedì 16 a domenica 19 settembre

Eventi Rimini | 11:22 - 15 Settembre 2021 Ingresso del cinema Tiberio di Rimini Ingresso del cinema Tiberio di Rimini.

Al Cinema Tiberio di Rimini (via San Giuliano, 16) da giovedì 16 a domenica 19 settembre (proiezioni alle ore 21, sabato anche alle ore 17, domenica anche alle ore 18, biglietti € 7 interi, € 6 ridotti, € 5 ridotti Tiberio Club) è in programma in prima visione il film" Il gioco del destino e della fantasia" di Hamaguchi Ryusuke con Furukawa Kotone, Mori Katsuki, Urabe Fusako e Kawai Aoba, premiato al Festival di Berlino con l'Orso d'Argento.

«Divertitevi ad essere sorpresi dall'imprevedibilità del mondo!». Certe volte bastano solo otto parole (e un punto esclamativo) per condensare una filosofia artistica. O, almeno, bastano ad Hamaguchi Ryusuke, nome forte del nuovo cinema giapponese.

Cosa succede quando il caso comincia a muovere le sue pedine? Quanto può influire sulla nostra vita un semplice imprevisto?

Il gioco del destino e della fantasia indaga sulla rotta di collisione tra cuore e sorte. Un tema per cui Hamaguchi elabora tre variazioni narrative, dettando il ritmo attraverso i dialoghi (Hamaguchi firma anche la sceneggiatura) e disegnando quattro intensi personaggi femminili alle prese con i propri sentimenti, con la propria immaginazione e con l'imprevedibile geometria delle coincidenze e delle casualità. Questo il filo rosso che mette in connessione i tre capitoli (Magia, Porta spalancata, Ancora una volta) e le anime delle quattro donne (Meiko, Nao, Natsuko, Nana), questo il motore di un grande film dove Tokyo, pur mantenendo la propria essenza giapponese, diventa teatro di emozioni universali...
 

L'accesso alla sala è consentito solo dietro esibizione del green pass, con indosso mascherina chirurgica o ffp2 anche durante la proiezione e con l'osservanza del distanziamento in sala nei posti prestabiliti, anche per i congiunti considerando le dimensioni ridotte della sala.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >