Venerdì 17 Settembre17:20:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vaccini Covid: Sileri, priorità ai "superanziani" per terza dose 

Le parole del sottosegretario: "La scienza ci dirà quando potranno farla tutti gli altri" 

Attualità Nazionale | 14:58 - 09 Settembre 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

"Se dopo 9 mesi calano gli anticorpi" contro il virus Sars-Cov-2 "sulla popolazione generale" e "scorporo i dati, vedo che calano più frequentemente e prima in coloro che sono 'superanziani' rispetto ai più giovani o a chi ha determinate malattie. Ecco perché serve una terza dose che dovrà essere fatta a coloro nei quali è dimostrato un calo dell'immunità come i 'superanziani', i dializzati e quanti altri. Poi, al resto della popolazione". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri intervenuto a 'L'Aria che tira' su La7. Quando tutti gli altri potranno fare la terza dose? "Sicuramente la faremo ma non adesso, probabilmente più avanti - risponde Sileri - Il quando non lo sa nessuno, potrebbe essere anche più di un anno. Ce lo dirà la scienza. È verosimile che entro un anno tutti dovremmo passare attraverso una terza dose ma probabilmente qualcuno la farà prima e qualcuno più tardi. La scienza ci dirà chi e con quale vaccino". 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >