Mercoledý 22 Settembre13:54:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fermati dopo il furto di bevande al supermercato, uno dei due ladri era un latitante

Un 33enne magrebino, per scappare, ha spintonato l'addetto alla vigilanza. Il suo complice si è arreso

Attualità Rimini | 14:31 - 31 Agosto 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Due magrebini di 23 e 33 anni sono stati fermati ieri pomeriggio (lunedì 30 agosto), dalla Polizia, dopo un furto di bevande al supermercato Conad  di Marina Centro. Il più anziano dei due è risultato latitante: è stato portato infatti in carcere, ai Casetti di Rimini, per scontare 8 mesi di reclusione per il reingresso illegale in Italia. Entrambi i nordafricani sono stati denunciati: il 33enne per rapina impropria e porto abusivo di armi (con sé aveva un coltello), il 23enne per furto aggravato.

I FATTI Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, i due giovani hanno nascosto una bottiglia di vino e diverse lattine di birra nello zaino che avevano con loro, per poi appoggiare sul nastro trasportatore della cassa una sola lattina. Erano stati però osservati dall'addetto alla vigilanza. Questi è intervenuto per un controllo, ma è stato spintonato dal 33enne, che cercava di fuggire. Tentativo non riuscito a causa dell'intervento della Polizia. Il piu' giovane dei due nordafricani si è invece arreso, consegnando spontaneamente la refurtiva. 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >