Giovedý 23 Settembre06:11:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Gabicce si balla con Disco Diva, il festival internazionale della Disco Music

Il 10, 11 e 12 settembre a Gabicce Monte, tra gli ospiti Kid Creole & The Coconuts

Eventi Gabicce Mare | 07:53 - 31 Agosto 2021 Kid Creole Kid Creole.

Al via la settima edizione di Disco Diva, il Festival internazionale della Disco Music che si terrà a Gabicce Monte, in piazza Valbruna, il 10, 11 e 12 settembre.

L'evento, organizzato da Disco Diva Events in collaborazione con il Comune di Gabicce Mare, quest'anno vanta come main sponsor Gucci, a cui si affianca lo sponsor Mini presente con le sue auto elettriche durante la tre giorni.

Tante le novità dell’edizione 2021- spiega Cristina Tassinari, art director del Festival - tra cui l’opening del venerdì, curato da "The italian new wave" con la performance di un gruppo contemporaneo, i Nu Genea, che apre le porte ai giovani appassionati del genere.”.

Un evento unico che accompagnerà la fine dell'estate - sottolinea il Sindaco di Gabicce Mare Domenico Pascuzzi- Tante le novità a partire dalla collaborazione con nuovi sponsor di prestigio, Gucci e Mini, oltre alla conferma di Rivierabanca che ha supportato il Festival fin dalla prima edizione. Gabicce Monte si caratterizza ormai per il Festival della Disco Music, un evento internazionale cresciuto negli anni con artisti famosi in tutto il mondo che quest'anno si arricchisce ancora di più, grazie all'amicizia e al legame con Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci, che ha concesso questa importante opportunità di portare il nostro festival tra i più importanti a livello nazionale ed internazionale”.  

Siamo felici, in questa edizione particolare, di avere una collaborazione importante e strategica con importanti aziende - spiega l’Assessore al Turismo di Gabicce Mare Marila Girolomoni. L’impegno messo in questi anni nel Festival è stato ripagato con il coinvolgimento di sponsor internazionali. Vi aspettiamo per tre serate imperdibili nella location più suggestiva della Riviera”.

Inaugurazione prevista per venerdì 10 settembre con una serata innovativa: "The italian new wave", il format di Xplosiva, associazione culturale che organizza eventi prestigiosi tra cui anche C2C Festival, per la prima volta, presenterà un evento unico e irripetibile, con protagonisti tre artisti della nuova e vibrante scena italiana. L'opening sarà affidato a Dj Checco Tassinari.

A seguire "Nightswimming", una storia delle discoteche raccontata in modo parziale e soggettivo, ma con un chiaro obiettivo in mente: l'analisi dello spazio. La storia dei club è indubbiamente un fenomeno sia antropologico sia architettonico. L’evoluzione culturale ed economica della società ha progressivamente trasformato l’idea di divertimento, e con essa anche gli spazi in cui esso prende forma. Questi luoghi si sono gradualmente adattati a nuove richieste e nuove mode, si sono modificati e aggiornati, fino ad arrivare al paradosso di oggi: le discoteche non sono più necessariamente delle strutture progettate da architetti, piuttosto delle occupazioni temporanee di spazi dedicati ad altre funzioni. Dal 1960 ad oggi, attraverso le fotografie di Giovanna Silva, Nightswimming conduce all’interno del mondo della notte.

Giovanna Silva è fotografa e fondatrice di Humboldt Books, casa editrice specializzata in narrazioni ed esperienze di viaggio che dà vita a progetti editoriali interdisciplinari incrociando geografia e letteratura, fotografia e arte. Con il progetto “Nightswimming, Discotheques in Italy from the 1960s until now” ha anche partecipato alla 14. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia.

Host della serata Max Dax, uno dei più influenti giornalisti europei, che nel corso della sua carriera ha presentato artisti del calibro di Brian Eno, David Bowie, Wayne Shorter e Dave Gahan.
La proiezione sarà accompagnata dal dj set Nu Genea + Keys, il progetto artistico dei musicisti e dj napoletani Massimo Di Lena e Lucio Aquilina. Seguendo le rotte che collegano la musica di tutto il mondo, i Nu Genea riprendono elementi della musica che, storicamente, è arrivata sul golfo di Napoli, loro città natale e fonte inesauribile di miscele culturali, e creano così un nuovo solco nella scena contemporanea.

Sabato 11 settembre, dopo l'apertura con dj set di Enrico Filippini, producer Rai e Mediaset, sarà il momento del Live Talk Glam Disco Culture, con la fashion editor Anna Dello Russo in conversazione con Costantino della Gherardesca. Il talk offrirà al pubblico uno sguardo unico sull’estetica che ha caratterizzato i momenti più leggendari della Disco, tra anni Settanta e Ottanta.

Susseguendosi sul palco si esibiranno live Kid Creole & The Coconuts, gruppo musicale statunitense, diretto da August Darnell, che ha riscosso un notevole successo proprio negli anni Ottanta. La loro musica, molto ritmata, incorpora svariati stili, tra cui la salsa e i ritmi caraibici. In termini discografici, l’album di maggior successo è “Tropical Gangsters” che contiene “Stool Pigeon”, “Annie, I’m not your Daddy” e “l’m a Wonderful Thing, Babe”. Support band i Frankie & Canthina Band, già ospiti a Disco Diva, musicisti iperattivi nel mondo live, forti di collaborazioni con artisti del calibro di Delegation, The Trammps, Kool & The Gang, The Real Thing o The Ritchie Family.

Domenica 12 settembre Sunset Aperitif con Dj Rubens, Gigi Della Villa e Crosby, pionieri del genere, collezionisti di vinili di rarità, che vantano esperienze a livello internazionale, inclusa quella con la storica Baia degli Angeli.

A seguire la performance live di Smoma, quartetto che da 20 anni intrattiene gli ospiti di serate ed eventi. Per l'occasione la band estrapola una “zona disco”, rileggendo i classici in una maniera del tutto personale, tra sonorità acustiche ed elettroniche, suoni e video.


L'evento è a numero chiuso - accesso solo con Green Pass

< Articolo precedente Articolo successivo >