Venerd́ 17 Settembre18:14:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Chiede soldi al titolare del bar, poi spintona e minaccia gli agenti di Polizia: arrestato

Un italiano 42enne ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per il reato di danneggiamento aggravato

Cronaca Rimini | 12:04 - 30 Agosto 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Chiede soldi al titolare del bar, lo insulta e lo minaccia fino all’arrivo della Polizia. Si scaglia poi contro gli agenti con calci ed ingiurie finendo in manette. Protagonista della vicenda un 42enne italiano. I fatti sono accaduti in via Popilia a Rimini domenica notte. L’uomo aveva chiesto insistentemente dei soldi al barista e, al suo diniego, erano partiti insulti e minacce. Neanche l’arrivo della volante della Polizia ha calmato il 42enne che ha insultato i poliziotti finendo per dare un calcio ad un agente e a danneggiare l’auto di servizio. Anche in Questura l’uomo ha continuato a dare in escandescenze, insultando e minacciando gli agenti. E’ stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per danneggiamento aggravato.

Nel corso del fine settimana la Polizia di Stato ha intensificato l’attività di controllo. La Questura ha messo in campo una azione strutturata e coordinata con l’impiego di personale dell’Ufficio prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che ha implementato il numero di volanti sul territorio, e del Reparto Prevenzione Crimine; ad affiancarli anche equipaggi della Squadra Mobile e della Divisione Polizia Amministrativa hanno concorso a definire un piano coordinato di controlli, con il dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale. Particolare attenzione è stata rivolta a Riccione dove, dal primo pomeriggio di sabato, è entrata in azione anche la squadra del Reparto Mobile di Bologna oltre ad agenti della Polfer.

Complessivamente sono state oltre 200 le persone identificate e 200 i veicoli controllati. Due gli arrestati, 10 persone denunciate e un locale chiuso per inosservanza delle normative anti-covid.

< Articolo precedente Articolo successivo >