Sabato 18 Settembre00:11:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuova scuola innovativa per San Giovanni in Marignano, finanziata da fondi statali

Il comune investirà dal proprio bilancio 300.000 euro

Attualità San Giovanni in Marignano | 13:29 - 27 Agosto 2021 Rendering della scuola Rendering della scuola.


Il Comune di San Giovanni in Marignano è stato selezionato, tra tutti i comuni di Italia, per realizzare una delle 52 scuole innovative, istituti scolastici che rappresenteranno il nuovo modello educativo e distributivo per la didattica del futuro.

L’investimento iniziale di 4 milioni è stato adeguato allo sviluppo della progettazione e al progetto sono state assegnate nuove risorse per un totale complessivo di circa 6.490mila euro. Di questi solo circa 300mila a carico del comune, mentre tutti i restanti restano a carico del Ministero. Il progetto definitivo è stato presentato mercoledì 25 agosto ai rappresentanti del mondo scolastico: direzione didattica, rappresentanti del personale scolastico e dei genitori.

LA NUOVA SCUOLA Il progetto di scuola innovativa è pensato nell’ottica della creazione di un campus scolastico, dove le funzioni saranno distribuite tra i vari edifici. Il nuovo edificio si sviluppa attorno ad un cortile/ giardino fruibile centrale, avrà 25 classi per la scuola primaria e 6 laboratori di varie dimensioni distribuiti su 2 piani. L’ingresso sarà attraverso un grande spazio definito “agorà” in cui la flessibilità degli arredi darà ampie possibilità di realizzare proposte educative anche informali. Tale spazio sarà a doppio volume.

Tutta la scuola sarà a basso impatto ambientale, con riscaldamento e raffrescamento a pavimento e dotata di macchinari per il ricambio dell’aria. Il tetto ospiterà un impianto fotovoltaico in grado di produrre un’importante quantità di energia elettrica per soddisfare i consumi dell’edificio. Tutte le pareti saranno vetrate e quindi i ragazzi vivranno in un ambiente in cui il verde esterno sarà sempre presente alla vista e non avranno più l’impressione di essere “chiusi” a scuola. Le aree esterne saranno organizzate per le attività ludiche, in modo che la scuola possa essere vissuta come luogo di aggregazione e divertimento, oltre che di studio. L’idea di essere in un ambiente ecosostenibile sarà leggibile anche dalle finiture che riproporranno i temi dei materiali naturali (ad esempio i controsoffitti con finitura in legno).

I PROSSIMI PASSI Ora parte il rush finale per consegnare il progetto e l’area a INAIL che materialmente realizzerà la costruzione dell’edificio per conto del MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca). L’amministrazione  comunale vorrebbe riuscire a chiudere tutti i passaggi entro i primi mesi del 2022. “Siamo tra i soggetti assegnatari delle risorse con il livello di progettazione più avanzato in Italia, di questo non possiamo che condividere la soddisfazione di avere una macchina comunale efficiente ed efficace e che ringraziamo – scrive in una nota l’amministrazione comunale  –. Il percorso di confronto con la scuola continua e abbiamo trovato tra i vari attori negli incontri un vivo interesse, piena collaborazione e condivisione dell’orgoglio di avere qualcosa che farà di San Giovanni in Marignano un modello. Il confronto a breve si sposterà sulle funzioni degli attuali edifici. La scuola primaria esistente, una volta trasferiti gli studenti nel nuovo edificio, sarà trasformata per ospitare le aule per la scuola secondaria di primo grado e il campus sarà riorganizzato per ulteriori funzioni che, con la fattiva collaborazione della scuola, saranno individuate con un percorso realizzato di concerto con gli studenti che verrà illustrato prossimamente”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >