Venerd́ 17 Settembre23:54:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'ultimo progetto del compianto sindaco Cerbara, Sant'Agata al lavoro con la Provincia

Si tratta della valorizzazione del sentiero della memoria della strage fascista di Campo del Fabbro

Attualità Sant' Agata Feltria | 12:44 - 26 Agosto 2021 Guglielmino Cerbara Guglielmino Cerbara.


La provincia di Rimini e il comune di Sant'Agata Feltria insieme per valorizzare il sentiero della memoria della strage fascista di Campo del Fabbro, ultimo avamposto emiliano-romagnolo nei pressi di Tavolicci, zona ritenuta nascondiglio dei partigiani. Lo annuncia il presidente della provincia di Rimini Riziero Santi, dopo l'incontro con Franco Vicini, vicesindaco che ora ha assunto le funzioni da primo cittadino a seguito della scomparsa di Guglielmino Cerbara. Proprio quest'ultimo aveva messo in preventivo la valorizzazione del sentiero di questa terra di confine che durante la Seconda Guerra Mondiale fu teatro di una feroce rappresaglia nazi-fascista che portò all'uccisione di uomini, donne e bambini, nonché la distruzione del centro abitato. "Abbiamo il dovere della memoria e io sento anche l’impegno morale di dare concretezza al pensiero di Mino e di Franco Vicini che oggi ha preso il testimone", spiega Santi. Così "la Provincia affiancherà il Comune di Sant’Agata Feltria, e la comunità della Valmarecchia, nel progettare un intervento di valorizzazione della tappa di Campo del Fabbro del sentiero della memoria, che si estende da Tavolicci a Ca’ Sem e a Casanova fino a Campo del Fabbro, oggi nella Provincia di Rimini".

Soddisfatto Franco Vicini che ringrazia il presidente Santi a nome di tutta la comunità. "Come Comune abbiamo già asfaltato il tratto di strada in località Rivolpaio e speriamo quindi nell’allacciamento con il sentiero per consentire la visita alla fattoria di Campo del Fabbro".



 

< Articolo precedente Articolo successivo >