Sabato 18 Settembre01:52:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino offre borse di studio alle studentesse afghane

Aperti i canali istituzionali per concretizzare il progetto

Attualità Repubblica San Marino | 10:58 - 23 Agosto 2021 San Marino (foto di repertorio) San Marino (foto di repertorio).

L’Università degli Studi della Repubblica di San Marino ha attivato i canali istituzionali interni al Titano per concretizzare l’intenzione di offrire borse di studio “a studentesse afghane che vogliano continuare gli studi e che siano impossibilitate a farlo in Afghanistan”.

La volontà, formalizzata la scorsa settimana dal Rettore, Corrado Petrocelli, è stata comunicata a una serie di interlocutori dell’apparato pubblico sammarinese in una lettera in cui viene evidenziata l’esigenza di usufruire, con il supporto indispensabile di Enti e Uffici, di “corridoi umanitari e visti per le studentesse, in modo che possano raggiungere San Marino in sicurezza” e proseguire quindi i rispettivi percorsi di studi in repubblica, all'interno dell'Ateneo sammarinese. 

La decisione dell’Università, che ha di recente istituito un gruppo di lavoro interdipartimentale contro la violenza sulle donne e per il rispetto e la valorizzazione delle differenze e delle identità di genere, deriva dall’evolversi “della situazione in Afghanistan. Nonostante le rassicurazioni e le promesse di amnistia dei portavoce talebani - si legge nella lettera firmata dal Rettore - non si ha ancora certezza che non seguiranno rappresaglie all’insediamento dell’emirato islamico, soprattutto nei confronti delle donne, delle minoranze etniche e religiose, dei collaboratori e delle collaboratrici dell’Occidente”.


 

< Articolo precedente Articolo successivo >