Martedý 21 Settembre17:40:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ministro Bianchi al Meeting: "insegnanti senza green pass sospesi. Scuola torna in presenza"

"Il green pass non è una misura punitiva", spiega

Attualità Rimini | 07:49 - 23 Agosto 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Insegnanti e collaboratori scolastici senza green pass saranno sospesi. Lo ha ribadito ieri (domenica 22 agosto) il Ministro dell'istruzione Bianchi al meeting di Rimini."Abbiamo un set di regole chiare, che abbiamo ovviamente dato seguendo le indicazioni del Cts - afferma -  indicazioni che dicono in maniera molto evidente che tutti coloro che hanno un Green pass sono dentro la scuola, saranno presenti all'inizio della scuola a settembre, invece coloro che non hanno un Green pass, come dice la norma attuale, ovviamente saranno sospesi".  E ha aggiunto: "No, il green pass non è una misura punitiva, è una misura di tutela. E' la dimostrazione palese che io penso non solo a me, ma anche ai miei, ai ragazzi, ai figli di tutti noi. Il Green pass è una misura europea che ancora una volta testimonia come la persona - io - mi faccio carico di tutte le altre persone che ho a carico".

Sul ritorno in scuola  a prenza, Bianchi ha rassicurato:  "Abbiamo lavorato su questo già da primavera, abbiamo portato in presenza tutti i bambini e i ragazzi, abbiamo fatto tutti gli esami di maturità e abbiamo tenuto aperto le scuole anche in estate. In questo momento stiamo investendo una quantità di risorse, oltre due miliardi, come mai si è visto".


 

< Articolo precedente Articolo successivo >