Luned́ 27 Settembre17:52:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid: contagi alti ma stabili in Regione. "Non vediamo rischio di zona gialla"

Le parole del presidente della giunta regionale Bonaccini: "Ma non sono un veggente"

Attualità Rimini | 08:05 - 22 Agosto 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

"Per le prossime settimane non vediamo il rischio della zona gialla ma non essendo un veggente dobbiamo seguire le cose settimana per settimana". Così, il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a margine di un convegno del Meeting di Cl, ha replicato a chi gli chiedeva se temesse un passaggio in zona gialla per la sua regione. Per passare a zona gialla - ha argomentato - bisogna avere il 10% di occupazioni di posti letto di terapia intensiva e il 15% di quelli dei reparti Covid. Tutto sommato in Emilia-Romagna ora siamo tranquilli: siamo al 7% circa in terapia intensiva e meno della metà del 15% nei reparti Covid dove sono ricoverati meno di 400 persone. E' vero che l'ultima settimana il numero dei contagi si sta stabilizzando. Vediamo nelle prossime settimane - ha aggiunto - : se questo fosse vorrebbe dire che forse la curva è arrivata verso il picco". Ad ogni modo, ha sottolineato il presidente emiliano-romagnolo, "in terapia intensiva entrano praticamente solo i non vaccinati e nei reparti Covid la gran parte sono persone non vaccinate o quelle vaccinate con solo una dose. Il mio invito quindi - ha concluso - è quello di vaccinarsi: confidiamo nella vaccinazione per stare il più tranquilli possibili".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >