Luned́ 20 Settembre05:25:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo, quasi 500.000 euro investiti nelle scuole: ecco gli interventi realizzati in estate

Entro il mese di settembre saranno affidati i lavori per l’adeguamento dell’impianto antincendio alla scuola "Marino della Pasqua"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:54 - 19 Agosto 2021 Aula della scuola Franchini di Santarcangelo Aula della scuola Franchini di Santarcangelo.


In vista della prossima riapertura delle scuole, l'amministrazione comunale di Santarcangelo traccia il bilancio degli  interventi di manutenzione già portati a termine e di prossima realizzazione. Complessivamente, gli interventi messi in campo negli ultimi mesi per i diversi plessi scolastici comunali ammontano a quasi 500mila euro, a cui si aggiungono i progetti più consistenti di adeguamento sismico e ampliamento.

Ammonta a circa 23.000 euro il costo complessivo degli interventi che hanno riguardato gli impianti idraulici e fognari: dalla sostituzione delle vasche Imhoff alle scuole “Pascucci” e “Margherita”, alla manutenzione ordinaria agli impianti idrico-sanitari di alcuni plessi scolastici, fino ai lavori sull’impianto di riscaldamento della succursale della media “Franchini”.

La manutenzione ordinaria degli impianti elettrici in alcuni edifici e la riparazione dell’impianto fotovoltaico alla scuola dell’infanzia “Il Pollicino” hanno invece comportato una spesa di circa 6.000 euro, mentre 7.000 euro sono stati impiegati per la tinteggiatura di aule e corridoi di alcuni plessi scolastici e per la riparazione di porzioni di pavimenti della scuola Pascucci.

Presso la scuola dell’infanzia “Margherita”, sono stati effettuati i sondaggi finalizzati alla redazione del progetto di adeguamento sismico, inserito nel Piano Triennale dei Lavori pubblici per il 2022 e finanziato per 300mila euro dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca. Ammonta invece a 13.600 euro il costo degli interventi alle aree esterne, dalle manutenzioni agli infissi, dalle recinzioni ai giochi in varie scuole. Gli operai comunali, inoltre, hanno effettuato la potatura di alberi e siepi presenti nei giardini dei plessi e piccole riparazioni di alcuni arredi ammalorati.

Entro la fine dell’estate è prevista un’altra tranche di interventi per un investimento totale di 37.000 euro, che riguarderà la posa di nuove tende nelle scuole “Giovanni XXIII” e “Fratelli Cervi”, il riporto di terreno in tutti i giardini per colmare l’abbassamento della quota dovuta alla siccità e la riparazione del pavimento in Pvc al nido “Rosaspina”.

A queste manutenzioni si aggiungono tre interventi più consistenti, completati nel corso del periodo estivo con una spesa complessiva che supera i 400.000 euro. 170.000 euro sono stati impiegati per l’adeguamento antincendio della sede centrale della “Franchini” (con un intervento sull’impianto elettrico e su quelli speciali), mentre ulteriori 140.000 euro hanno finanziato l’adeguamento dell’impianto elettrico e speciale di alcuni plessi scolastici dei due circoli didattici. A completamento delle aule all’aperto collocate nelle scuole di San Martino, Sant’Ermete, San Vito e San Bartolo, l’amministrazione comunale ha effettuato ulteriori lavori di sistemazione delle aree verdi con camminamenti e rampe che garantiscono l’accessibilità alle aule esterne e interne anche a bambine e bambini a mobilità ridotta, per un investimento complessivo di 93.300 euro.

Entro il mese di settembre saranno poi affidati i lavori per l’adeguamento dell’impianto antincendio – mediante la manutenzione degli impianti elettrici e speciali – alla scuola “Marino della Pasqua”, per cui è prevista una spesa di 30.000 euro. Resta aperto fino al 25 agosto, infine, il bando per l’aggiudicazione dei lavori per il completamento della scuola dell’infanzia di Canonica. “Accessibilità e sicurezza sono i principi alla base degli interventi realizzati e di prossima realizzazione nei plessi scolastici della città - afferma il vicesindaco Pamela Fussi - Con le manutenzioni agli impianti e alle strutture garantiamo la sicurezza degli edifici, e quindi degli studenti e del personale scolastico, mentre grazie alle aule outdoor e agli interventi sugli accessi ai giardini e ai plessi scolastici migliorano l’accessibilità e l’accoglienza. Infine abbiamo messo in campo un’ampia progettualità in grado di intercettare importanti finanziamenti esterni, come quelli assegnati al Comune per l’adeguamento sismico della scuola dell’infanzia Margherita e della media Saffi oltre all’ampliamento della media Franchini, il cui progetto è candidato a ottenere ulteriori finanziamenti”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >