Domenica 26 Settembre04:47:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, al Meeting la webradio degli studenti universitari di Camplus

Dal 20 al 25 agosto le trasmissioni di Meeting Plus Radio

Eventi Rimini | 11:08 - 16 Agosto 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Il Meeting di Rimini che si terrà dal 20 al 25 agosto sarà raccontato anche per l'edizione 2021 da Meeting Plus Radio, la web radio nata dagli studenti universitari di Camplus – primo operatore di student-housing per studenti universitari e giovani lavoratori in Italia – in collaborazione con il Meeting stesso.

Gli studenti di Camplus, attraverso i microfoni di Meeting Plus Radio, seguiranno passo dopo passo, con approfondimenti e interviste, il Meeting di Rimini.

Meeting Plus Radio sarà la trasmissione radiofonica ufficiale dell'evento e trasmetterà esclusive interviste agli ospiti e podcast degli eventi per 5 ore al giorno, al mattino, dalle 11 alle 13, e al pomeriggio, dalle 17:00 alle 19:30, le dirette possono essere seguite qui.  Gli studenti e gli Alumni Camplus diventeranno, quindi, la voce narrante della manifestazione, raccontando i contenuti della manifestazione e i numerosi eventi paralleli che si svolgeranno nelle piazze italiane. Inoltre si confronteranno con alcuni professionisti del mondo radiofonico presteranno servizio al Meeting a titolo volontario. Tra questi, Paolo Cremonesi, giornalista di Radio Rai e Carlo Bozzo, responsabile Ufficio stampa di importanti realtà del Terzo Settore. 

Ogni giorno la radio si avvarrà di collaborazioni con ospiti e relatori del Meeting, come Paolo Vites, giornalista de "Il Sussidiario", che terrà un podcast giornaliero dal nome "Coraggio di dire rock";

Davide Perillo, già Direttore di Tracce, e Oscar di Montigny che dialogheranno sui temi del Meeting in 'Coraggiosamente Io'. La Fraternità San Carlo che offrirà una serie di testimonianze dei suoi sacerdoti missionari in 'Sei Tu'. Stefano Franceschi, giornalista sportivo, rilegge le imprese di sei grandi campioni in 'il coraggio di dire sport'

Alessandro Menghini, Alumno Camplus, propone una riflessione quotidiana sul titolo del Meeting "Il coraggio di dire io". Elisabetta Bulla, studentessa Camplus, offre una testimonianza sul contributo delle donne nel podcast "L'altra meta' del Meeting'. Marianna Mancini, giornalista e Alumna Camplus, presenterà 'Costruttori di futuro' alcune esperienze di inclusione lavorativa di soggetti fragili presenti in una Mostra del Meeting. Tommaso Baronio, giornalista, rintraccia in sei libri contemporanei spunti e riflessioni sul tema del Meeting. Paolo Cremonesi si collegherà in diretta con le città estere dove si svolge in contemporanea il Meeting.

La radio seguirà poi in uno spazio quotidiano, con la critica musicale Paola Gallo, i 30 finalisti del Meeting Music Contest in collaborazione con Mei-Meeting delle Etichette indipendenti di Faenza.

«L'esperienza dell'anno scorso di Camplus e Plus Radio al Meeting di Rimini, che ha dato vita appunto a Meeting Plus Radio, ha aperto una strada nuova», dice Eugenio Andreatta, responsabile Comunicazione del Meeting. «Abbiamo messo insieme giovani dinamici e ricchi di talento con professionisti sperimentati; era un gruppo inedito, che ha portato verve, freschezza e capacità di guardare il Meeting con occhi nuovi. Quest'anno rilanciamo, sempre sotto la guida di un "maestro dell'arte" radiofonica come Paolo Cremonesi. I ragazzi di Camplus hanno portato nuovi amici, anche i professionisti sono aumentati: abbiamo nuove idee e le metteremo in campo per raccontare il Meeting da nuovi angoli visuali».

"Il coraggio di dire io è un invito forte alla speranza, alla creatività e al protagonismo di ciascuno di noi. Vedere gli studenti Camplus diventare la radio ufficiale del Meeting - commenta Maurizio Carvelli, Ceo e Founder di Camplus - è un esempio chiaro di ciò che il Meeting vuole trasmettere quest'anno: con talento e passione si può davvero fare qualcosa di grande e importante.

La nostra web radio nata nel 2015 proprio su iniziativa dei nostri studenti racconterà ogni giorno il Meeting, questo significa che il progetto nato all'interno dei nostri college ha fatto strada e si è affermato per capacità e competenza. I nostri studenti porteranno tanto entusiasmo ed energia alla manifestazione attraverso approfondimenti, racconti e servizi dedicati."

< Articolo precedente Articolo successivo >