Domenica 26 Settembre06:40:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket, Europei Piccoli Stati: San Marino travolta da Malta (96-65)

Titani impotenti di fronte ad un avversario davvero tosto. A decidere il match i quarti dispari

Sport Repubblica San Marino | 19:51 - 10 Agosto 2021 La Nazionale di San Marino (foto Fiba) La Nazionale di San Marino (foto Fiba).


Niente da fare per la Nazionale di coach Maghelli nella gara d’avvio dei Campionati Europei per Piccoli Stati. Il calendario aveva proposto fin da subito un avversario davvero tosto e sempre molto competitivo come Malta e in campo è finita 96-65. A decidere il match i quarti dispari, il primo e il terzo, finiti in totale 64-30. Ottima la rimonta di Macina e compagni nel secondo parziale, ma di ritorno dagli spogliatoi lo sprint decisivo è stato quello di Malta con un Aaron Falzon incontenibile (32). 
LA CRONACA. Malta parte 5-0 e a rompere il ghiaccio per i nostri ragazzi ci pensa il capitano, Davide Macina, con una tripla (5-3). Dopo due minuti, il pareggio è di Pasolini (5-5), ma Zammit nel possesso successivo non si fa pregare e infila la tripla del nuovo vantaggio maltese. È il canestro che dà il via al primo mini-break, col 12-5 del quarto minuto che è allungato fino al 19-7 firmato da Falzon. San Marino combatte, lotta e ci prova, ma Malta non molla un centimetro a livello di intensità e chiude su un largo 31-14 il primo periodo.
Il secondo quarto è il migliore per San Marino. Macina mette due triple consecutive, la Nazionale resiste alla marea avversaria e non affonda, viaggiando attorno ai 15 punti di margine. I due liberi di Falzon al 16’ sembrano già mettere la partita in naftalina (47-27), ma prima dell’intervallo torna tutto in ballo con i punti di Pasolini, Macina e Moretti (48-37 al 18’). Il parziale di 10-1 è più che confortante e il punteggio all’intervallo non cambia in maniera significativa (52-42).
Di ritorno dagli spogliatoi arriva anche il -9 sulla tripla di Gioele Moretti (54-45), ma poi Malta pigia il piede sull’acceleratore e scappa via. Al 26’ la soglia del +20 è superata col canestro di Jack Zammit (71-50), con Bugeja e ancora Zammit a fare malissimo nel finale di quarto per un punteggio a specchio che vuol dire gara conclusa (85-58). Nel quarto parziale non cambia la sostanza della partita, col punteggio finale che dice 96-65 per Malta. 
Prima gara in archivio per i nostri ragazzi, ma la testa deve rimanere comunque alta in considerazione di un avversario super attrezzato. Domani sera alle 20 subito altro match. Avversaria Andorra.

Il tabellino
MALTA – SAN MARINO 96-65

MALTA: Bugeja 11 (5/9, 0/2), T. Falzon 20 (6/10, 1/4), A. Falzon 32 (6/9, 5/10), Zammit 8 (1/2, 2/5), Cassar 16 (7/12), Shoults 1 (0/2 da tre), N. Xuereb, Engelbert 2 (1/2), A. F. Pace 1, I. A. Pace (0/1, 0/2), Scerri (0/2 da tre), K. J. Xuereb 5 (1/1, 1/2). All. Paccarie.
SAN MARINO: Moretti 12 (2/2, 2/4), Macina 17 (4/6, 3/7), Pasolini 16 (2/5, 4/12), Micevic 6 (3/4, 0/1), Biordi 3 (1/3), Felici 4 (2/2), Lo. Liberti 2 (1/3, 0/1), Le. Liberti, Lettoli, Renzi (0/1, 0/3), Palmieri 5 (1/4, 1/3), Bombini. All.: Maghelli.
Parziali: 31-14, 52-42, 85-58, 96-65.

< Articolo precedente Articolo successivo >