Giovedý 23 Settembre13:35:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La musica trap locale, ma non solo. Torna la rassegna I denti mancanti a Santarcangelo

Il programma della kermesse in programma dal 14 al 16 agosto allo Sferisterio

Eventi Santarcangelo di Romagna | 14:14 - 10 Agosto 2021 Un momento dell'edizione 2020 de "I denti mancanti" Un momento dell'edizione 2020 de "I denti mancanti".

Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 agosto tornano “I Denti Mancanti” a Santarcangelo di Romagna. La rassegna, arrivata alla sua ottava edizione, anche per quest’anno si svolgerà all’interno dello Sferisterio. “Prospettiva” è il tema di questa edizione del Festival, che si concentrerà sulla comunicazione verbale, fuori dai soliti schemi, moderna, provocatoria e proprio per questo in grado di fare riflettere.

Ed è proprio partendo da questi temi che l’apertura del festival sarà affidata agli artisti trap e hip hop del territorio con la serata “Santrap”, spin-off del progetto di Fo.Cu.S. e Amministrazione comunale “L’Arca di Santarcangelo – Suoni, Arte e Natura”. Sul palco dello Sferisterio si alterneranno Kasto e Kadesh, Cloud e Kd-One, AFB crew + SoundRiseTriboo, Jack The Tick e Elzedmxrbo. E con loro a chiudere la serata ci sarà anche l’ospite speciale Mattak, rapper svizzero classe 94 originario del Canton Ticino. La cura artistica del progetto è di Nicolò Fiori.

La maggior parte di questi talenti in crescita è nata o vive a Santarcangelo e dintorni, a conferma della grande fucina artistica che questa città ha sviluppato e continua a sviluppare. Dalla poesia alle rime in musica il passo è breve, soprattutto per chi nella propria tradizione culturale trova testimonianze indelebili dell’utilizzo artistico delle parole. La musica Trap e Hip Hop di questi artisti esprime, con nuovi suoni e un linguaggio moderno, i sogni e le speranze, le delusioni e le visioni della generazione del futuro. Oltre alla musica, il writer Blatta realizzerà live un pannello all’entrata dell’area Sferisterio. Un appuntamento quello del 12 agosto che sostiene i giovani talenti offrendo una vetrina d’eccezione.

La rassegna “Denti mancanti” proseguirà poi anche nei giorni successivi con interessanti appuntamenti. Venerdì 13 agosto alle 21 “Il Fumetto in scena – parole, disegni, letture”, un appuntamento che consolida la collaborazione con Santarcangelo del Fumetto e che vedrà sul palco Mabel Morri, Gianluca Pagliarani, Massimo Modula, Giovanni Barbieri e Sergio Algozzino in un talk show coordinato da Egisto Quinti Seriacopi dove si approfondirà il linguaggio del fumetto, la sua storia, le sue avanguardie, insieme agli autori, scrittori e disegnatori suddetti.

A seguire, alle 22.30, sul palco Daniele Fabbri con il suo nuovo spettacolo di stand-up comedy “Fakeminismo”, dove si parla di donne viste da un uomo che vuole cambiare il suo modo di parlare delle donne. Negare che le donne siano discriminate dalla società è da ipocriti, le ragioni del femminismo sono indiscutibili, ma cosa devono fare i maschi comuni nella vita di tutti i giorni per cambiare la società? Daniele Fabbri (che ha al suo attivo 25 spettacoli teatrali, è writing-partner di Giorgio Montanini, autore in programmi radiofonici e televisivi Rai, Comedy Central, ed ha scritto e pubblicato insieme a Stefano Antonucci diversi fumetti tra i quali il più recente “il timido anticristo”) si interroga sapendo di non avere le risposte, tutto ciò che può fare è dimostrare che si può ridere degli argomenti più seri senza affatto sminuirli, ma al contrario è un buon modo per riconoscere la loro importanza e condividerla con gli altri.

Sabato 14 agosto alle 21 un gradito ritorno al Festival dei Denti Mancanti, quello della compagnia Quotidiana.com, che porterà in scena il suo “Grattati e Vinci”, un dialogo, quello del duo Vannoni – Scappin, che tra pause significative e battute serrate affronta le tematiche più disparate, nel tentativo di dare un senso al vivere: dall’amore alle preoccupazioni per il futuro, dalla pensione ad un piano di suicidio collettivo, fino alla progettazione di un’associazione a delinquere.

Alle 22,30 salirà invece sul palco Arianna Porcelli Safonov con il suo “Riding Tristocomico”. La comicità come pensiero critico, la creatività come indagine sociale, l’osservazione profonda di costumi contemporanei sono la cifra di Arianna Porcelli Safonov. Il suo Riding Tristocomico fa ridere ma con quel fondo di smascheramento sociale che risveglia il pensiero critico. Nel suo monologo la scaletta è in continua evoluzione, i pezzi classici viaggiano accanto alle nuove produzioni, ciò che non cambia è il tema: una collezione di provocazioni e riflessioni sui dettami della vita contemporanea spacciati per ultime tendenze.

INFORMAZIONI Gli spettacoli sono a posti limitati ed è consigliata la prenotazione telefonando al 334/7003434 (tutti i giorni, dalle 10 alle 20), oppure scrivendo una email a identimancanti@gmail.com, indicando nome, cognome, numero dei posti e numero di telefono. La serata del 12 agosto è già sold out. Per poter accedere allo Sferisterio è necessario esibire il Green Pass.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >