Marted́ 21 Settembre15:40:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Chiuso albergo di Riccione, scoperti lavoratori in nero con turni di lavoro massacranti

Maxi verbale da quasi 12.000 euro al termine degli accertamenti di Carabinieri e Polizia Municipale

Cronaca Riccione | 13:05 - 10 Agosto 2021 Carabinieri impegnati nei controlli Carabinieri impegnati nei controlli.

Ieri (lunedì 9 agosto) i Carabinieri di Riccione, affiancati dalla polizia municipale di Riccione, hanno effettuato una serie di controlli in alberghi e residence del territorio, un'azione a cui hanno partecipato anche i NAS e il nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Rimini. Per un hotel di Riccione è scattato il provvedimento di sospensione dell'attività, per irregolarità contrattuali e lavorative di più dipendenti: lavoratori "in nero" o "in grigio", con turni di lavoro superiori alle 48 ore settimanali, senza riposo, pagati in contanti (e quindi senza tracciabilità del denaro). Il totale delle sanzioni sfiora i 12mila euro. Sono ancora in corso le verifiche, da parte della polizia Municipale, sulla sicurezza strutturale dell'hotel. Non appena saranno pagate le sanzioni, l'hotel potrà riaprire.


 

< Articolo precedente Articolo successivo >