Giovedý 23 Settembre15:21:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Giovanni, cinque progetti del bilancio partecipativo diventano realtà

Ultimata da alcuni giorni la posa dei giochi del Nido Pollicino

Attualità San Giovanni in Marignano | 15:39 - 03 Agosto 2021 San Giovanni, cinque progetti del bilancio partecipativo diventano realtà


Continua a San Giovanni in Marignano il percorso di attuazione dei progetti del Bilancio partecipativo 2020/2021. Individuati i vincitori, infatti l’Ufficio Tecnico ha dato avvio a tutte le fasi per la conclusione delle progettazioni.  E' stata così ultimata da alcuni giorni la posa dei giochi del Nido Pollicino, progetto risultato vincitore per il capoluogo e proposto da Federica Bacchiocchi.

Nel frattempo procede il percorso per l’ultimazione degli interventi relativi agli altri progetti: per quanto riguarda la frazione di Santa Maria e il progetto vincitore proposto da Odoardo Gessi, sono stati già installati i lampioni presso la via Gambadoro e si sta attendendo l'autorizzazione per l'allaccio elettrico che concluderà l’intervento. Relativamente al progetto vincitore della frazione di Montalbano, di Silvia Napolitano, sono già disponibili i giochi che verranno presto posizionati nel giardino della Scuola d'Infanzia Girotondo. Già da settembre i bimbi potranno usufruirne. Inoltre, per la frazione di Pianventena e la proposta formulata da Alex Bruscaglia, è stato ordinato l'attrezzo fitness outdoor per il parco via Asti-Cuneo, che dovrebbe essere installato entro il mese di settembre. Le risorse per la realizzazione della struttura saranno a carico del bilancio del comune. 

Tra le varie istanze pervenute, si è scelto quest’anno di dare avvio anche ad un quinto progetto: la sistemazione del campetto di via Andruccioli, avanzata da Arcangela Ricco e sostenuta da tantissimi giovani. "Questo è stato possibile in quanto erano disponibili alcune risorse aggiuntive", evidenzia l'amministrazione comunale. Da qualche settimana sono terminati i lavori di ristrutturazione e rifacimento del manto sportivo in resina acrilica, così da garantire una maggiore resistenza all’usura e all’azione degli agenti atmosferici, e sono state installate nuove porte regolamentari per il gioco del calcetto nel campetto. 

Soddisfatta l'amministrazione comunale:  "le proposte e le idee dei partecipanti marignanesi stanno finalmente diventando realtà e andranno sicuramente ad arricchire tutto il nostro territorio".  Tutte le proposte pervenute, anche quelle non risultate vincitrici, sono comunque tenute in considerazione: "restano agli atti del Comune e sono un importante strumento per conoscere necessità dei cittadini". Chiosa l'amministrazione comunale: "Come per il campetto di Santa Maria cercheremo, in caso di disponibilità di risorse, di tenere monitorato il territorio e provare a rispondere alle richieste pervenute e realizzabili. In questo modo possiamo sempre restare in ascolto del territorio ed essere aggiornati delle necessità”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >