Domenica 26 Settembre06:57:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Picchiano un ragazzo credendo avesse rubato loro lo zaino: tre svizzeri alticci nei guai

Hanno mandato all'ospedale un riminese senza motivo. Segnalati per lesioni in concorso e ubriachezza

Cronaca Riccione | 14:33 - 31 Luglio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Una pattuglia della polizia di Stato è intervenuta venerdì notte in viale Regina Margherita a Rimini perché si notavano un gruppo di giovani che si spintonavano con violenza e uno di loro sbracciandosi cercava di richiamare l’attenzione della volante.

Prontamente gli operatori sono riusciti a bloccare gli aggressori, tre ventenni svizzeri in vacanza a Rimini, che si presentavano in evidente stato di alterazione alcoolica. Conviti che fosse l’autore del furto di un loro zainetto, questi avevano poco prima accerchiato e malmenato con calci e pugni il giovane riminese che transitava da lì. Il malcapitato, che risultava completamente estraneo ai fatti, accasciato per terra e dolorante nel costato e con evidenti ematomi al viso, è stato fatto subito accompagnare in ospedale per le cure mediche mentre i tre giovani svizzeri sono stati accompagnati in per essere segnalati per il reato di lesioni in concorso e per ubriachezza. 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >