Venerdý 17 Settembre14:43:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sventolano manganello e pistola fuori da un bar a Rimini: beccati dalla polizia

Si tratta di un italiano e un ucraino: l'accusa è di porto abusivo di armi

Cronaca Rimini | 14:24 - 31 Luglio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


La polizia di Stato di Rimini ha segnalato due giovani, un cittadino italiano e un cittadino ucraino, per porto abusivo di armi.

La pattuglia della squadra amministrativa della questura è intervenuta nei pressi di un locale della città di Rimini dopo aver notato due uomini, completamente vestiti di nero, che sfoggiavano rispettivamente una grossa catena in metallo e un manganello telescopico, mentre l’altro deteneva una pistola nella rispettiva fondina, risultata poi essere un’arma giocattolo con tappo rosso, oltre a un manganello.

Da un controllo più approfondito, l’italiano è stato trovato in possesso di un coltello a pettine, occultato sotto i pantaloni. Alla richiesta degli operatori sul motivo per il quale i due si trovassero davanti al locale armati di oggetti atti ad offendere, uno dei due uomini asseriva di portare con sé queste armi per una questione di sicurezza personale in quanto, in passato era stato più volte aggredito, mentre l’altro uomo riferiva di aiutare la proprietaria del locale nella sicurezza, visto il notevole afflusso di persone durante la “Notte Rosa”. I due soggetti venivano indagati in stato di libertà e le armi poste sotto sequestro.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >