Sabato 25 Settembre00:39:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coriano abbassa le bollette rifiuti e semplifica la procedura per gli utenti con problemi di salute

Saranno ridotte le tariffe anche per utenze domestiche e attività economiche

Attualità Coriano | 14:21 - 30 Luglio 2021 Coriano abbassa le bollette rifiuti e semplifica la procedura per gli utenti con problemi di salute


Dato che la percentuale di raccolta differenziata a Coriano è arrivata nel 2020 alla percentuale del 86,23%, Coriano può accedere alla riduzione del il costo del servizio, con contestuale riduzione delle tariffe. Grazie peraltro ai fondi Covid, corrisponderà 87 mila 879 al gestore Hera a compensazione dei mancati corrispettivi del 2020 dovuti alle riduzioni applicate alle aziende.

Il piano economico finanziario del gestore Hera si è ridotto di circa il 5% rispetto al 2019, nonostante l'ente abbia chiesto di aumentare i servizi come la pulizia manuale delle piazze a S. Andrea in Besanigo, Mulazzano e centro commerciale Cerasolo Ausa. Le tariffe determinate da Hera e approvate da Atersir prevedono una riduzione media del 9% rispetto alle tariffe previgenti. Verranno riconosciute riduzioni per circa 230.000 euro per le attività economiche per Covid nell’anno in corso, utilizzando anche i fondi dello scorso.

Le categorie come alberghi, ristoranti, bar e pub, pasticcerie, pizzerie, parrucchieri, barbieri, estetiste vedranno ridotte del 100 per cento le loro quote fissa e variabile, mentre i negozi di abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, ferramenta, tessuti, ecc vedranno la riduzione del 50% in bolletta.

Per le unità domestiche le riduzioni previste saranno di circa 99 mila euro che verranno applicate a mezzo bando in base ai requisiti della residenza nel comune di Coriano, abitazione non di lusso, e con un Isee determinato con delibera dalla giunta comunale, considerando anche situazioni particolari come la presenza in famiglia di disabili , Inoccupati, disoccupati o cassaintegrati.
 

Infine per agevolare l’utenza domestica in particolari situazioni di disagio sanitario ( utilizzo di ausili per incontinenza, sacche per dialisi, ecc ) non verrà più richiesta dal gestore Hera la presentazione della documentazione relativa ogni anno, ma le agevolazioni continueranno dalla prima richiesta fino a cessare  in caso di uscita del soggetto per decesso, trasferimento in altro comune o a indirizzo diverso. Domenica Spinelli (sindaco) : "Abbiamo fatto delle scelte importanti in linea con tutto il percorso fatto. L’utilizzo delle risorse sia comunali che statali, mai come adesso, deve essere un utilizzo parsimonioso e deve contenere aiuti alla difesa del lavoro".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >