Domenica 19 Settembre20:08:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il consiglio comunale di Santarcangelo approva l'assestamento generale di bilancio e il Dup

Via libera anche all'atto di indirizzo per la rotatoria fra via Tosi, via Antica Emilia e la SP136

Attualità Santarcangelo di Romagna | 18:05 - 28 Luglio 2021 Il consiglio comunale di Santarcangelo approva l'assestamento generale di bilancio e il Dup


Il Consiglio comunale di martedì 27 luglio si è aperto con la surrogazione della consigliera Jennifer Serra (Lega Salvini premier Romagna), dimissionaria, sostituita dal consigliere Danilo Nicolini – primo dei non eletti – accolto dagli auguri di buon lavoro della sindaca Alice Parma, della presidente Cristina Fabbri e di diversi consiglieri comunali.
 

A seguire, la sindaca Alice Parma ha letto una comunicazione di solidarietà alla Sardegna colpita nei giorni scorsi da gravi incendi, mentre la presidente Cristina Fabbri ha chiesto di osservare un minuto di raccoglimento in ricordo dei magistrati Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e degli agenti delle rispettive scorte.
 

Dopo la conclusione dei preliminari di seduta con presentazione e risposta alle interrogazioni, nonché la comunicazione al Consiglio di un prelevamento dal fondo di riserva, l’assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha illustrato la ratifica della variazione urgente al bilancio 2021/23 (esercizio 2021) approvata con delibera di Giunta n. 60 del 31/05/2021 e il conseguente aggiornamento del Piano esecutivo di gestione. L'importo di 3.650.000 euro inserito a bilancio è funzionale alla redazione del progetto per la realizzazione di una nuova struttura polivalente presso la cittadella dello sport, candidato al bando rigenerazione urbana insieme alla ristrutturazione del Museo etnografico. La variazione è stata ratificata con il voto favorevole della maggioranza (Partito democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e l'astensione dell’opposizione (Un Bene in Comune, Lega Salvini premier Romagna). 
 

Con l’aggiornamento del Documento unico di programmazione 2021/23 – ha spiegato in sostanza Zangoli – sono stati aggiunti al Piano triennale dei lavori pubblici la nuova struttura sportiva (2023), l'ampliamento della scuola Franchini (650.000 euro nel 2023) e l'asfaltatura di diverse strade nella zona artigianale (260.000 euro nel 2021, con risorse dall'avanzo di amministrazione), si è aggiornato l’importo dei lavori di adeguamento sismico della palazzina A della scuola Saffi (importo di spesa salito a 620mila euro), mentre il Piano biennale degli acquisti è stato aggiornato con l’importo stanziato per forniture, arredi e dotazioni destinati all'Archivio della poesia (500.000 euro nel 2022), anch'esso candidato a un finanziamento sovraordinato. La delibera è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza e il voto contrario dell'opposizione, a eccezione del consigliere Nicolini (Lega Salvini premier Romagna) che si è astenuto. 
 

Presentando il Dup 2022/24, invece, l'assessore Zangoli ha precisato trattarsi di un adempimento normativo privo allo stato attuale di contenuti rilevanti, dal momento che il documento principale che nel fa parte – il bilancio di previsione 2022/24 – non è ancora stato approvato. La delibera ha ottenuto il voto favorevole della maggioranza, il voto contrario dell'opposizione e l’astensione del consigliere Nicolini. 
 

Ancora l'assessore Zangoli, nell'introdurre l’assestamento generale di bilancio 2021/23 (comprensivo della salvaguardia degli equilibri di bilancio e dell’applicazione al bilancio di previsione 2021/23 di parte dell'avanzo di amministrazione 2020) ha sottolineato le principali voci della variazione. Si mettono in circolazione poco più di 1 milione 600.000 euro, di cui 911.000 al settore dei lavori pubblici: tra questi spiccano i 150.000 destinati alla progettazione, i lavori inseriti nel Piano triennale e i fondi per le manutenzioni. Sul fronte raccolta e smaltimento rifiuti, allo stanziamento di 56.000 euro per l’avvio del porta a porta nelle zone extraurbane di Sant’Ermete, San Martino dei Mulini, San Vito (Bargellona) e Case Nuove, si affiancano 198.000 euro di minori entrate per gli sgravi sulla Tari. 
 

Nelle casse comunali arrivano dallo Stato 93.000 euro per le misure di solidarietà alimentare, mentre per quanto riguarda i servizi alla persona si registrano fondi per sport, scuola e il “Patto di comunità” con fondazione Francolini Franceschi e Itse Rino Molari per l’inserimento lavorativo dei giovani. Stanziati infine, ha concluso Zangoli, 400mila euro a Focus e Santarcangelo dei Teatri, per il riassetto organico della Fondazione (circa 100mila euro), per le attività di promozione dei progetti culturali (dall’allestimento Sferisterio al ricco calendario di eventi estivi, compresi gli spettacoli cinematografici nelle frazioni), per la progettualità su piazza e l’esperienza di How To Be Together nel Festival 2021, nonché infine – a titolo di compartecipazione – per le spese di ristrutturazione del teatro Lavatoio. La delibera è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza e il voto contrario dell'opposizione, a eccezione del consigliere Nicolini che si è astenuto. 
 

L’assessore alla Pianificazione urbanistica, Filippo Sacchetti, ha presentato infine l’atto d'indirizzo finalizzato alla sottoscrizione dell’accordo di programma per la realizzazione e gestione dei lavori di messa in sicurezza dell'incrocio fra via Pasquale Tosi, via Antica Emilia e la SP136 “Santarcangelo Mare”, mediante la realizzazione di nuova rotatoria stradale e opere connesse nei territori di Santarcangelo e Rimini. Ricordando che la rotatoria in questione è un’infrastruttura importante, che intercetta i flusso di traffico proveniente dal casello autostradale e attraversa l'abitato di San Vito prima di raggiungere la zona artigianale e il capoluogo, l’assessore Sacchetti ha spiegato che l’accordo di programma è un passaggio fondamentale per la realizzazione dell'opera, che prende corpo in seguito a una riprogrammazione della viabilità e della pianificazione urbanistica avviate in previsione dell'insediamento Amazon e attualmente in corso di svolgimento. Il costo dell’opera è più elevato rispetto a quanto preventivato inizialmente per la necessità di attuare diversi espropri, ma vedrà il coinvolgimento anche economico del Comune di Rimini – dove avrà sede l’80 per cento della rotatoria – e della Provincia, titolare della SP136. Verrà inoltre conservato, ha concluso Sacchetti, lo spazio per la realizzazione di una pista ciclabile lungo via Vecchia Emilia, oltre a quella lungo la “Santarcangelo Mare” in territorio riminese. La delibera è stata quindi approvata con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione dell'opposizione. 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >