Domenica 26 Settembre08:38:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Artisti in piazza, quattro appuntamenti di qualità tra fine luglio ed inizio agosto

Circo contemporaneo, concerto alternative-pop, burattini e clown

Eventi Pennabilli | 12:31 - 27 Luglio 2021 Madame Rebiné Madame Rebiné.

Madame Rebiné e con lo spettacolo Giro della piazza chiuderanno per Artisti in Piazza anche il mese di luglio. Giro della Piazza nasce dal desiderio di celebrare il ciclismo nei suoi aspetti più rilevanti, quello della resistenza fisica e del coinvolgimento del pubblico. Il risultato è uno spettacolo dal ritmo serrato in cui gli attori affrontano una prova di resistenza al limite della performance. 
Per studiare l'argomento, durante la creazione dello spettacolo, la Compagnia ha partecipato al 101° Giro d'Italia e sperimentato il rapporto molto ravvicinato che questo sport ha con le città e con i suoi abitanti. Il risultato è uno spettacolo molto coinvolgente, dal ritmo serrato in cui come attori siamo chiamati a una prova di resistenza al limite della performance, sperimentando con momenti di interazione con il pubblico. 

Si prosegue domenica 1 agosto con il concerto gratuito al Saloon dei Daiana Lou, alle 18.30. Il duo alternative-pop italiano è composto da Luca Pignalberi, che crea acide armonie blues ed esplosive pulsazioni ritmiche con la batteria e Daiana Mingarelli che lo segue con un timbro vocale originale che va dal sussurro a acuti graffianti.
Daiana Lou è la combinazione di vari stili musicali e diverse vite musicali. Mentre Daiana ha un background musicale reggae e R'n'B, il polistrumentista Luca ha un'educazione blues classica. Entrambi sono poi appassionati di musica elettronica, ispirati dalla scena musicale della loro città d'adozione, Berlino.
 

La prima settimana di agosto offre altri due appuntamenti consecutivi, con Kumulunimbu della Compagnia Ortiga lunedì 2 agosto, alle 21.30 all’Orto dei Frutti Dimenticati e in replica martedì 3 agosto. 
La compagnia spagnola, ospitata nell’ambito del programma PICE promosso da Acción Cultural Española, presenta una storia d’amicizia tra una ragazza e una nuvola, che parla di coraggio, ingiustizia, migrazione e continua speranza dei suoi protagonisti. Uno spettacolo che catturerà i più piccoli e commuoverà quelli un po’ più grandi, dove i burattini e il clown si uniscono, ricchi di dettagli, umorismo, critiche e sorprese, dove la poesia porterà gli spettatori in un viaggio di emozioni.

< Articolo precedente Articolo successivo >